Barrichello, che delusione!

Barrichello

da , il

    Barrichello, che delusione!

    Non lo neghiamo. Abbiamo puntato su di lui. Ha una buona monoposto e un compagno di squadra alla portata. La situazione ideale per dimostrare quello che vale. Barrichello, a nostro parere, non è un fuoriclasse assoluto ma comunque un pilota che, se in possesso della macchina giusta, può vincere qualcosa di importante.

    Per adesso, però, non solo ci sta deludendo enormemente ma ci fa persino sospettare di esserci sbagliati nei suoi confronti.

    Sia chiaro, continuiamo a ritenere Button un buon pilota e basta. Non un campione. Perciò da Barrichello – che è altrettanto un buon pilota – ci aspettiamo di vederlo lì alla pari con l’inglese. E, invece, chi l’ha visto?

    A tal proposito il pilota brasiliano ha raccontato che la colpa è del diverso stile di guida che richiede la sua Honda gommata Michelin. Rispetto alla Ferrari ed alle Bridgestone, dove era più proficuo uno stile sporco e aggressivo, con la macchina giapponese viene premiata una guida più pulita alla quale Rubens deve ancora abituarsi.

    Detto questo, aspettiamo a celebrare la morte sportiva dell’ex-ferrarista. La stagione è appena cominciata ed abbiamo sempre detto che merita un periodo di ambientamento.

    Ma dobbiamo ricordare che Rubens è ad un punto chiave della carriera. La Honda è una buona vettura e può consentirgli di togliersi quelle soddisfazioni che non ha avuto a Maranello. Purtroppo – o per fortuna – non ha più l’alibi della radiolina che gli dice di alzare il piede e, in caso di stagione deludente, non crediamo che avrà un’altra occasione per rifarsi.