Berger: la Toro Rosso è tranquillissima!

Williams e Spyker minacciano azioni legali nei confronti delle scuderie che “copieranno” i telai ai loro team di riferimento

da , il

    Berger: la Toro Rosso è tranquillissima!

    Williams e Spyker minacciano azioni legali nei confronti delle scuderie che “copieranno” i telai ai loro team di riferimento. La Scuderia Toro Rosso, primo team indiziato in questa (scorretta) manovra, però, non si scompone e tramite il suo capo Gerhard Berger ostenta ottimismo e tranquillità.

    Guarda anche:

    Intervistato su F1.com l’ex pilota austriaco spiega che dal suo punto di vista non c’è assolutamente niente di illegale in quello che la Toro Rosso sta facendo:“Se altri team come Spyker e Williams vogliono contestare il nostro operato sono liberi di farlo. Noi siamo tranquilli e combatteremo fino in fondo per dimostrarlo. Prima di muoverci in questa direzione abbiamo esaminato molto attentamente il regolamento anche assieme alla FIA. Per cui non si può negare che ci stiamo muovendo all’interno della legalità. Se qualcuno, poi, ha paura di noi vuol dire solo che pensa di essere battuto e questo non lo vuole accettare. Non sono loro, comunque, a dover giudicare. Questo spetta al regolamento e noi lo abbiamo rispettato al 100%!”

    Se i problemi non provengono dai regolamenti, però, qualcosa che non va sembra ci sia comunque. I continui ritardi nel completamento del progetto sono una realtà. Il principale ostacolo pare sia dovuto alla difficoltà nell’alloggiamento del motore Ferrari, molto diverso da quello Renault – montato sulla Red Bull – sul quale è nato il progetto principale.