BRIATORE: l’anti figura di m…

da , il

    BRIATORE: l’anti figura di m…

    Forse è per questo che ha fascino ed è per questo che viene considerato un modello da alcuni…

    Fra i tanti meriti di Flavio c’è quello di essere letteralmente impermeabile alle cosiddette figure di M…

    Per conferma, basti vedere come ne è uscito alla grande dopo queste foto rubate dal suo yacht “Force Blu” che lo ritraevano nudo con delle mutande che non avrebbero reso giustizia nemmeno alla sua Elisabetta Gregoracci…

    Dicevamo, Briatore è impermeabile alla brutte figure. La sua è una vera dote naturale. E gli succede in tutti i campi della vita. Torniamo un attimo sulle sue “mutande” che in pochi giorni hanno fatto il giro del mondo: c’era chi pensava che fosse ancora in preda ad una sbornia della sera prima, chi credeva che fossero un regalino osé della sua bella Elisabetta Gregoracci e chi, addirittura che di Elisabetta Gregoracci fossero state… fino a qualche minuto prima e che poi, proprio per non uscire come mamma l’ha fatto, se le fosse messe lasciando lei, nuda, ad aspettarlo in camera!

    Bene. Essere visto in queste condizioni da mezzo mondo farebbe restare chiuso in casa chiunque per almeno 6 mesi dalla vergogna. E lui, invece, ne esce alla grande anche stavolta. Il dibattito (se così si può chiamare) non è se si tratta di qualcosa di ridicolo molto. O qualcosa di ridicolo a livelli sovrumani. No, niente affatto. Il dibattito si muove nel senso:”ma quella volpe di Flavio… farà tendenza anche stavolta??”. Per piacere…

    Bene: dopo questa abbondante ma necessaria premessa, arriviamo alla F1.

    Anche lì, nel suo principale regno (Billionare a parte), fa lo stesso. E’ impossibile prenderlo in castagna. E’ inimmaginabile vedergli fare una brutta figura.

    Lì la sua arma si chiama TATTICA talvolta declinata in PRE-tattica. Che maestro: ogni volta ci caschiamo. Anche se lo sappiamo, pensiamo sempre che “no, non può essere anche stavolta!“.

    Lui si lamenta, fa quello che proprio non sa che pesci prendere, quello che ha la Federazione contro, quello con una Renault in crisi e con un sacco di problemi e poi… poi alla domenica i suoi piloti vanno come dei fulmini e lui ne esce come al solito alla grande! Il più ganzo di tutti.

    Ripensando a domenica scorsa, ad esempio, non guardiamo solo ad Alonso che ci sa mettere anche del suo. Persino Fisichella arriva a punti dopo essersi dovuto fermare a cambiare il musetto e dopo una lunga serie di sorpassi e di buoni giri.

    Per cui d’ora in poi basta così: dice che smette a fine stagione? Dice che ha pronta una protesta ufficiale contro la Ferrari che gli permetterà di vincere anche il mondiale costruttori? Mah, sarà vero come no. Non crediamogli più… se l’è meritato!