Brivio: “forse forse ci siamo…”

brivio pre catalunya

da , il

    Brivio: “forse forse ci siamo…”

    Non si può certo dire che la stagione 2006 sia partita bene per la Yamaha. Rossi out alla prima gara, Edwards che tentenna n alcune gare e una Yamaha che sembra aver perso tutto lo smalto dello scoso anno.

    Sfortuna, chattering, gomme e quant’altro hanno decimato i punti in classifica, ma non lo spirito di rivincita del team e dei piloti.

    E così, tra un nuovo telaio e motivazioni ritrovate da parte dei piloti, si inizia a programmare una difficilissima rimonta. Valentino ha dato il la domenica scorsa al Mugello davanti ai suoi tifosi, Edwards ci aveva provato in passato. Ora Davide Brivio, team managar Yamaha, comunica che parte delle difficoltà siano state superate e prova a sperare nei suoi piloti per ristabilire le sorti di un mondiale che (solo apparentemente) sembra compromesso.

    E’ stato un buon test ha detto Brivio alla fine dei test Abbiamo avuto la possibilità di provare a fondo il nuovo telaio e trovare una messa a punto ideale. Dobbiamo migliorare a piccoli step. Era anche importante confermare le decisioni prese fino a questo punto e la strada intrapresa. Definire la correttezza del pacchetto scelto a Le mans e al Mugello. Sono state prove importanti soprattutto per Colin perch’è non aveva avuto tempo di provare il nuovo telaio, ha così potuto prendere confidenza con esso e provare dunque che la scelta del pacchetto pneumatici-messa a punto scelta da Valentino può andar bene anche per lui.

    E conclude: “La moto è pronta per essere competitiva per il resto della stagione. Come ha detto Valentino, adesso lui deve essere sul podio in tutte le gare che si disputeranno da qui in avanti. Speriamo che la moto presenti le condizioni ideali per poter raggiungere questo obiettivo, sia per lui che per Colin.