Bye Bye McLaren

Ormai la domanda non è più se la McLaren tornerà competitiva da qui alla fine della stagione

da , il

    Bye Bye McLaren

    Ormai la domanda non è più se la McLaren tornerà competitiva da qui alla fine della stagione.

    Ora la questione è: che macchina si troverà tra le mani Alonso il prossimo anno?

    Per questa stagione non c’è più molto da fare.

    Lo ammette persino Raikkonen: «La battaglia per il titolo sara’ limitata a Ferrari e Renault, gli unici team in grado di finire ogni gara e sempre in lotta per vittorie e piazzamenti sul podio. Se non si ha una buona vettura non si va da nessuna parte».

    Per il futuro, invece, di voci ne girano tante.

    A partire da presunte difficoltà economiche, passando per la volontà della Mercedes di rilevare l’intera quota del team, fino al drammatico esodo di tecnici e la difficoltà nel trovare dei degni sostituti.

    Dennis, comunque, pare fiducioso e dichiara:«Attualmente abbiamo un piano ben definito, sappiamo alla perfezione cosa stiamo facendo. Vogliamo anche espandere il nostro progetto in tutti i campi, e adesso siamo in una fase che richiede decisioni importanti».

    Tra queste decisioni importanti, l’ultima idea che viene da Paragon è di portarsi, assieme ad Alonso, gente di prim’ordine dalla Renault (Bob Bell su tutti).

    Un’operazione che in passato ha sicuramente pagato, basti ricordare il celebre precedente della Ferrari con Schumy-Brawn-Byrne.

    Ma sembra che per Dennis non sia così semplice il tentativo, secondo alcuni è persino velleitario dato l’attaccamento di Bell e gli altri alla Renault ed il notevole investimento richiesto da tale operazione.

    Non a caso, però, Dennis parla di “decisioni importanti”… Vedremo.