CIR 2018: Peugeot vince l’undicesimo titolo italiano con Paolo Andreucci!

Lotta fino alla fine per questo Campionato Italiano Rally, ma a vincere è Andreucci con Peugeot. E' l'undicesimo titolo italiano per la casa francese.

da , il

    CIR 2018: Peugeot vince l’undicesimo titolo italiano con Paolo Andreucci!

    Siamo arrivati alla fine del Campionato Italiano Rally 2018, che ha visto l’epilogo dopo la chiusura del Rally Due Valli a Verona. A laurearsi Campione Italiano 2018 è Andreucci, come sempre sapientemente navigato da Anna Andreussi, che con la Peugeot 208 T16 soffia a Scandola il titolo con una volata verso la prima posizione del podio.

    Guarda anche:

    Nessuno avrebbe immaginato, dopo le prime tre gare di questo CIR 2018, un finale così al cardiopalma ed una prima posizione decisa praticamente sul filo degli ultimi secondi. Poi ci sono state una serie di complicazione per il duo Andreucci e Andreussi, che fino ad allora avevano ormai guadagnato un distacco notevole dai diretti inseguitori, e la classifica si è mano a mano sempre più riaperta, merito anche di una striscia negativa di flop da parte del campione toscano. Ma in occasione del Rally Due Valli Andreucci ha superato nuovamente Scandola, che l’aveva scavalcato di mezzo punto, e si è laureato Campione Italiano 2018.

    Il duo Andreucci/Andreussi è stato estremamente teso durante questo appuntamento, poichè il minimo errore avrebbe fatto saltare il lavoro di un’intera stagione, ma fortuna e bravira hanno confluito in una prestazione soddisfacente e che è valsa punti a sufficienza per scavalcare Scandola e prendersi il titolo tricolore. Si conferma affidabile la Peugeot 208 T16, auto con la quale Andreucci ha acquisito un fortissimo feeling – nel bene e nel male, bisogna dirlo – e Peugeot è ancora di più il marchio estero più vincente in assoluto in questo appuntamento tutto italiano.