Clamoroso, Adrian Newey alla Red Bull

da , il

    Clamoroso, Adrian Newey alla Red Bull

    La notizia è di quelle bomba: Adrian Newey, il progettista che ha disegnato le McLaren vincenti degli ultimi anni, e in precedenza della Williams, per un totale di 6 titoli mondiali vinti dalle sue monoposto, passa alla Red Bull!

    Solo Rory Byrne, progettista delle Benetton e Ferrari vincenti di Michael Schumacher può vantare altrettanto.

    La Red Bull mette a segno un colpo pazzesco, e insieme con la fornitura dei motori Ferrari, si candida ad essere una seria protagonista del prossimo campionato, e non solo una simpatica comparsa che dirama divertenti comunicati stampa.

    Dobbiamo confessare che non pensavamo che Mateschitz facesse così sul serio, anche se ormai l’investimento messo sul piatto anche con l’acquisizione della Minardi, è consistente.

    Quello che probabilmente manca alla Red Bull è un pilota di vertice, seppur Coulthard è tutt’altro che prossimo alla pensione (ma è sempre stato una seconda guida), e Klien ha delle buone prestazioni. Ma probabilmente ci sono state delle trattative non andate in porto che non sono state rese note.

    Addirittura, a seguito di una battuta sibilina di Christian Horner, team manager della Red Bull, si vocifera che sia stato approcciato niente di meno che Michael Schumacher, ma evidentemente senza successo.

    Ma avendo un pezzo come Newey, pensiamo che per la stagione 2007 sarà molto più facile avere per la Red Bull un pilota di primissimo piano, prestazioni 2006 permettendo.

    Adrian Newey dal canto suo, approda in Red Bull dopo quasi 20 anni di Formula 1.

    Aveva iniziato con la March nel 1987, per poi arrivare alla Williams nel 1990, con la quale vinse 5 titoli construttori.

    Passato nel 1998 alla McLaren, vinse il titolo costruttori lo stesso anno.

    Nella stagione appena conclusa, la sua McLaren è parsa la macchina migliore nella parte centrale della stagione, lottando con la Renault fino alle ultime gare per i due titoli iridati.