Dakar 2019, l’avvio: Loeb a la Peugeot del team PH Sport

Con la Dakar 2019 pronta per partire, ecco come Loeb è tornato a gareggiare in una delle corse più dure del pianeta

da , il

    Dakar 2019, l’avvio: Loeb a la Peugeot del team PH Sport

    Oggettivamente non c’erano tantissimi presupposti per vedere Peugeot in questa Dakar 2019, ormai pronta all’avvio. Ed effettivamente Peugeot non ha schierato un team ufficiale, ma c’è il team PH Sport a fare le veci della Casa del Leone in modo non ufficiale. Lo fa con le Peugeot 3008 DKR schierate e pronte a mordere le sabbie di questa competizione, una delle quali è affidata ad un duo stellare: Sebastien Loeb e Daniel Elena.

    Questa Dakar 2019 ha visto incontrare di nuovo il team PH Sport e Sebastien Loeb, pluricampione del mondo di rally. Reincontrare perchè i progetti assieme hanno già visti dei felici epiloghi nel 1997 e poi nel 2001, anno durante il quale Loeb vinse il Campionato Mondiale Junior proprio con PH Sport. Ebbene il pilota ha praticamente trovato il budget giusto per riuscire a correre con il team che vede Bernard Piallat come Deus ex Machina, ed eccoci qui, pronti a partire.

    C’è però qualcosa da dire prima che si comincino ad azzuffare i piloti tra le sabbie del Perù, unico Stato all’interno del quale quest’anno verrà corsa tutta la competizione. E riguarda la Peugeot 3008 DKR che lo dovrà portare a spasso per oltre 5000 chilometri. A differenza dell’anno scorso questa non sarà “Maxi”, in pratica non potrà avere le carreggiate allargate, una postilla del regolamento imposto che vede i primi cinque classificati della passata edizione impossibilitati nel tornare a gareggiare l’anno successivo con versioni “Maxi”. In pratica l’organizzazione vuole evitare che i più forti tornino con la stessa auto. Per il resto l’auto è esattamente la stessa che Loeb ha usato lo scorso anno: stesso motore, stess telaio, stesse sospensioni, stesso cambio. In pratica è solo più stretta.

    Ma tra un team come PH Sport e Peugeot ufficiale ci sono ovviamente differenze, da trovare soprattutto nel numero di persone che gravitano attorno l’auto. I meccanici del team PH Sport sono allo stesso tempo generalisti e specializzati in vari settori come motore o cambio, a differenza dei team ufficiali che vedono lo sdoppiamento di queste figure. PH Sport ha comunque già guadagnato una bella esperienza sia per quanto riguarda la stessa Dakar sia per ciò che chiama in causa l’auto, quindi potrebbe non essere troppo oneroso seguire alla perfezione l’auto durante l’evoluzione della gara.

    Non ci resta che attendere, anche perchè PH Sport con la coppia Loeb/Elena punta alla vittoria.