Dalla Nascar alla F1 con Danica Patrick? Haas ci prova

Haas si candida per entrare in Formula 1

da , il

    AAA Cercasi squadre disperatamente. La chiamata fatta dalla Fia ha più o meno questo tenore, per assicurare una griglia di partenza con un buon numero di macchine al via nel 2015 e 2016. Marussia, Caterham, ma anche Sauber, Lotus, sono solo alcuni dei nomi che hanno non poche difficoltà finanziarie e un futuro fortemente in dubbio. Se va via il pilota pagante, come d’altronde candidamente ammesso da Lotus dopo aver interrotto le trattative con i nuovi possibili soci di Quantum, la sopravvivenza è in discussione.

    Ben venga un nuovo team, possibilmente dalle spalle larghe, ben coperte almeno finanziariamente e, perché no, in grado di partorire monoposto con prestazioni superiori a una GP2.

    A rispondere “presente” arriva un nome di un certo peso Oltreoceano, ovvero, Haas. “Haas, chi?”, quello che in Nascar insieme a Tony Stewart fa correre, tra gli altri, anche Danica Patrick.

    La conferma ufficiale delle volontà di entrare in F1 arriva direttamente dalla factory, con un comunicato: «Haas Racing Development ha risposto alla chiamata della Fia per la manifestazione di un interesse all’ingresso in Formula 1. Rispettiamo il processo di valutazione della Fia e daremo ulteriori dettagli nelle settimane a venire».

    [sondaggio id="411"]

    Quanto ci sia di concreto e reale dietro la candidatura lo scopriremo nei mesi a venire, con quel biglietto da visita con stampato su il bel viso di Danica Patrick, per un’operazione che farebbe assai comodo al Circus: una donna nuovamente in Formula 1. In fondo, se non riesci a star tra i primi, gli sponsor puoi sempre catturarli con il personaggio.