Dorna, ovvero una mafia spagnola sul Motomondiale

da , il

    Dorna, ovvero una mafia spagnola sul Motomondiale

    Max Biaggi

    A questo punto non è più possibile tacere.

    Il Motomondiale è nelle mani di una sorta di mafia, spagnola e di nuovo genere… di nome Dorna!

    La sfrontatezza e la tracotanza di questi “padrini” stanno diventando insopportabili, ed il caso di Biaggi, impossibilitato a prendere il via al Motomondiale, vittima dei veti di questi signori, incrociati con quelli dei loro degni alleati ed accoliti di casa Honda, è solo l’ultimo clamoroso misfatto di una lunga serie, di cui dovranno rendere conto.

    Come sapete la spagnola Dorna non vuole Max (ormai un appestato, marchiato come tale dalla Honda) al via del Motomondiale, perchè lo spagnolo team Pons possa avere comunque i soldi del ricco sponsor Camel, in modo che lo spagnolo Checa possa correre… e sta facendo (penso assieme alla Honda!) enormi pressioni sulla Bridgestone perchè non fornisca le gomme a Max!

    La ridicola scusa inventata dalla Casa giapponese, che ha soggiaciuto a queste vere e proprie intimidazioni, è che si trova nella impossibilità di fornire un’altra moto!! Voi ve la figurate, una grandissima industria di pneumatici, impossibilitata a produrre qualche gommina racing in più??

    In realtà, ovviamente, la Bridgestone è RICATTATA dalla Honda, che monta spesso, in primo equipaggiamento, gomme di questa marca sulle sue moto! Cosa accadrebbe se la Honda decidesse di non impiegare più gomme Bridgestone? Probabilmente, la casa fallirebbe…….

    I bei risultati di tutti questi maneggi mafiosi sono purtroppo, molto probabilmente, i seguenti: Max non potrà essere della partita nel Mondiale MotoGp (con ciò causandone di fatto il forzato ritiro!!), il team Pons è ormai distrutto, la Camel abbandonerà gli sport motoristici, e la credibilità umana e professionale di due famosi marchi come la Honda e la Bridgestone è ormai ridotta a meno di zero agli occhi di ogni appassionato degno di questo nome!

    Se tutti questi nefasti eventi che si stanno profilando all’orizzonte si verificassero realmente, io chiamo tutti i veri motociclisti, e comunque tutti i veri appassionati del nostro Sport a gridare il loro sdegno in modo concreto, ed a boicottare attivamente non solo il prossimo Motomondiale di MotoGp, ma pure la Honda e la Bridgestone, ree di una inaudita, vomitevole condotta assolutamente antisportiva!!

    Non possiamo permettere che il Motomondiale diventi un feudo spagnolo in mano ad autentici mafiosi!!

    Pertanto vi invito tutti a manifestare in ogni modo possibile il vostro dissenso e la vostra condanna, tempestando di e-mail e di lettere di protesta questi miserabili gaglioffi, questi criminali, questi autentici buffoni che stanno rovinando e avvelenando il nostro Sport!!

    Fate sentire la vostra voce!!

    Qui non c’è in gioco solo la carriera di Biaggi, in assoluto il secondo pilota più Titolato in attività, un Campione che ha tenuto alta la bandiera italiana nel mondo: qui c’è in gioco semplicemente l’avvenire del motociclismo sportivo, che in mano a gente simile rischia di perdere ogni credibilità, addirittura di scomparire!! Di fatto, senza più Max e col sempre più probabile passaggio di Rossi nel 2007 alla F1, la Dorna farà del Motomondiale un fatto privato e spagnolo, di nessun interesse per il pubblico, con ciò decretandone la fine!!

    Non permettiamo che questo avvenga!

    FATE SENTIRE LA VOSTRA VOCE!!