Ducati MotoGP: Stoner soddisfatto di Sepang

Il pilota australiano della Ducati, Casey Stoner, dopo un Motomondiale 2009 segnato da problemi di varia natura, si è ripresentato a Sepang, in occasione dei recenti test della MotoGP con un nuovo motore sulla sua Desmosedici

da , il

    Casey Stoner, nei recenti test di Sepang, è riuscito a confermare il secondo miglior tempo assoluto con il crono di 2’01.320, percorrendo in totale 44 giri. L’australiano, quindi, si è detto decisamente soddisfatto delle soluzioni tecniche provate in questo breve antipasto della MotoGP 2010 che prenderà il via l’11 Aprile con il Gran Premio del Qatar. Il Ducatista, però, vorrebbe migliorare ancora di un paio di decimi e portare al limite il nuovo motore della sua Desmosedici ed essere immediatamente competitivo come la Yamaha di Valentino Rossi.

    Il centauro australiano della Ducati, Casey Stoner, dopo una MotoGP 2009 condizionata da problemi di varia natura, si è ripresentato a Sepang, in occasione degli ultimi test con un nuovo motore sulla sua Desmosedici. Il campione del mondo della classe regina 2007 può dirsi soddisfatto dei miglioramenti sulla apportati sulla propria moto e in prospettiva dell’inizio dei giochi, l’11 Aprile in Qatar, conferma di rimanere uno dei rivali più accreditati di Valentino Rossi per la vittoria del campionato.

    Le prove di Sepang sono state utili alla Ducati per mettere a punto la nuova moto, lavorando soprattutto sulla regolazione del forcellone e ricavare dei dati sul nuovo propulsore che userà la Desmosedici nella prossima stagione.

    Inoltre, i test malesi hanno riproposto un problema di vecchia data nei pressi di Borgo Panigale, cioè la preoccupante differenza di rendimento tra i due riders della Rossa, perennemente divisi da svariati decimi di ritardo a sfavore dell’americano Nicky Hayden.

    Considerando che la Ducati vorrebbe ritornare a primeggiare la classifica mondiale, Casey non può fare tutto da solo, altrimenti potrebbe avere pesanti ricadute di carenze di lattosio! A parte gli scherzi, l’australiano ha bisogno di un compagno che abbia i mezzi tecnici e di mestiere per fare anche il lavoro sporco e consentirgli di guadagnare punti per la scalata mondiale.

    La due giorni di Sepang è un buon inizio per gli uomini della Desmo e soprattutto Stoner si è detto soddisfatto delle migliorie apportate di recente sulla moto: “stiamo usando un motore diverso rispetto a quello che abbiamo avuto per tre anni e che abbiamo vari particolari della ciclistica da regolare al meglio, direi che non ci possiamo lamentare del punto in cui siamo. C’è del lavoro da fare ma abbiamo altre due sessioni prima dell’inizio del campionato. In generale sono soddisfatto di come è andata”.