Ducati: Stoner punta al titolo 2010

Dopo la travagliata e fortunatamente passata stagione, Casey Stoner si augura di avere quella stabiltà necessaria per vincere il titolo mondiale

da , il

    Il pilota australiano della Ducati, Casey Stoner, dopo i problemi psico-fisici della scorsa MotoGP 2009, si sente in piena forma per sfidare il rivale di sempre, Valentino Rossi e strappargli il titolo mondiale appena conquistato. Nel prossimo Motomondiale 2010, Stoner non sarà tagliato fuori dalla lotta per il campionato dalla misteriosa patologia che gli procurato una stanchezza cronica che gli ha fatto saltare la fase cruciale della stagione. Infatti, quando il ducatista è rientrato, ha sbaragliato gli avversari… se non si considera la figuraccia nel giro di ricognizione di Valencia.

    Il cantauro di punta della Desmo16 ufficiale, Casey Stoner si sente finalmente libero ed in forma per avere la forza necessaria per contendere il prossimo campionato del mondo MotoGP al rivale in Yamaha, Valentino Rossi.

    Ora che i problemi fisici e psicologici sembrano definitivamente alle spalle, l’asso australiano della Ducati vuol tornare a battagliare per il titolo e a darsele di santa ragione con gli altri probabili protagonisti della bagarre iridata 2010, tra i quali ci sono piloti come: Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa.

    La missione, con questa concorrenza non sarà facile, ma con uno Stoner in piena forma il discorso potrebbe semplificarsi, come successe nell’anno del trionfo, il 2007: “non posso essere sicuro di poter competere per il campionato, ma ho intenzione di provarci. E adesso sappiamo che abbiamo avuto un problema ad di fuori delle corse. Nel periodo in cui ho avuto i miei problemi più grandi la nostra moto era molto forte e ho avuto un sacco di opportunità, ma la mia condizione fisica ci ha impedito di approfittare di questo”.

    Nonostante i suoi misteriosi problemi, Casey ha comunque chiuso il campionato in quarta posizione e se non fosse stato per la disavventura dell’ultima gara di Valencia, lo avrebbe terminato sul gradino più basso del podio generale.

    Dunque, visto il finale di stagione 2009, i tifosi della Rossa a due ruote possono ben sperare. Ecco le ultime parole del talento australiano: “l’anno prossimo, senza problemi fisici, ci concentreremo su tutte le altre cose e auspicabilmente, combatteremo di nuovo per il campionato”.