F1 2010: Alonso-Hamilton favoriti. E la Red Bull?

Formula 1: sondaggio sui piloti favoriti per il mondiale a 7 gare dalla fine e dopo la sosta estiva

da , il

    F1 2010: Alonso-Hamilton favoriti. E la Red Bull?

    Fernando Alonso e Lewis Hamilton favoriti per la vittoria del mondiale 2010 di F1. Perché questi due nomi siano davanti è facile da spiegare. Sono i piloti più forti. Perché, però, nel nostro sondaggio sono così basse le quotazioni dei piloti Red Bull? Non sono d’accordo. Effettivamente Mark Webber e Sebastian Vettel hanno raccolto, talvolta per colpe loro, molto meno di quanto non abbiano seminato. Ma è davvero giusto che facciano così poca paura in ottica titolo iridato? Appurato che dei fantastici 8 di marzo adesso siamo rimasti a 4 nomi, proviamo a valutare possibilità e speranze di ciascuno di loro.

    F1 2010. A 7 gare dal termine della stagione 2010 Mark Webber, Sebastian Vettel, Fernando Alonso e Lewis Hamilton restano i nomi buoni sui quali puntare per la vittoria del titolo mondiale. Sarò onesto. Il mio favorito è Vettel. Alonso e Hamilton hanno macchina non all’altezza e Webber credo alla lunga avrà qualche battuta d’arresto in più del compagno di box. Potrei sbagliarmi. Così la pensano i nostri lettori che tagliano fuori dalla lotta, comprensibilmente, Felipe Massa e Jenson Button ma danno al tempo stesso poco credito pure a driver Red Bull con Vettel che raccoglie meno consensi dei diretti rivali.

    ALONSO-HAMILTON. Alonso ed Hamilton sono quelli che dal punto di vista del talento hanno una marcia in più. Sono quelli che sanno andare oltre i limiti tecnici della macchina quando questo lo richiede ed hanno una costanza spaventosa. Queste doti mancano ai due della Red Bull. Ferrari e McLaren sono inferiori alle vetture di Adrian Newey ma non è escluso che dalla pausa estiva la Rossa abbia trovato una sensibile crescita prestazionale e la creatura di Woking abbia risolto la crisi estiva. Insomma: ben detto. Questi due saranno a lottare fino alla fine. Alla pari.

    RED BULL. Meno Webber e più Vettel. Credo che alla fine il tedesco supererà l’austriaco. Un misero 17% di preferenze è troppo basso per il vicempione del mondo 2009. La Red Bull ha un potenziale sconfinato. Ha un patrimonio già ampiamente dilapidati dai suoi che, comunque, occupano il primo ed il terzo posto in classifica. In teoria, d’ora in poi per loro non può che andare meglio. Non so se mi spiego. Alonso e Hamilton sono ossi duri ma per tenere a bada queste lattine volanti devono darsi molto, ma molto molto, da fare.