F1 2010: Ecclestone scommette su Schumacher

Michael Schumacher è ancora in odore di ritorno in Formula 1 come pilota Mercedes per la stagione 2010

da , il

    Michael Schumacher tornerà a correre in Formula 1 nella stagione 2010. Bernie Ecclestone ci spera. E se Bernie Ecclestone chiede. Spesso ottiene. Tanto per dare un’idea del potere del nano quasi ottantenne ricordiamo che lo scorso anno riuscì a convincere la Federazione Internazionale dell’Automobile ad assegnare il mondiale di F1 non al pilota che avesse ottenuto più punti ma a quello che avesse vinto più “medaglie d’oro”. Solo una protesta feroce ed unita dei team riuscì a far tornare indietro il regolamento quando era stato già ufficializzato.

    SCHUMACHER F1 2010. “Il ritorno di Schumi? È più di una voce e sarebbe magico”. Intervistato dal Times, Bernie Ecclestone alimenta le voci di un ritorno del sette volte campione del mondo in Formula 1. Schumacher è dato da settimane molto vicino alla Mercedes che vorrebbe affiancare al già ingaggiato Nico Rosberg un altro pilota tedesco. E che pilota! “Personalmente dubito che ritorni - si spiega meglio il patron del Circus – Detto questo, forse l’ipotesi sta diventando un po’ più solida di una voce”, aggiunge in modo sibillino. Ecclestone sa contare bene i soldi e ricorda cosa è successo in termini di interesse mediatico lo scorso Agosto:“Avete visto quale interesse abbia suscitato quando si apprestava a rientrare dopo l’incidente di Felipe Massa”. L’alternativa più credibile al fenomeno di Kerpen sarebbe Nick Heidfeld:“Bisognerebbe scegliere Michael, no? Non c’è discussione, è una cosa ovvia. Non so cosa succederà. Se fossi Michael, non lo farei. Ma, sono sicuro, lui sa che potrebbe farcela”, ha concluso il nonno di Harry Potter lasciandoci un dubbio grosso come un macigno. Se Schumacher non andrà sicuramente alla Mercedes, cosa diavolo aspettano quelli di Stoccarda ad ufficializzare l’ingaggio di Heidfeld?

    BERNIE ECCLESTONE. Non solo Schumacher. Ecclestone ha anche reso noto che il prossimo Gran Premio di Gran Bretagna sarà corso a Silverstone. Causa impossibilità di ammodernare la pista, l’appalto per la gara era passato a Donington. Anche lì, però, tra ritardi e problemi finanziari, è saltato tutto. Per una cifra attorno ai 330 milioni di euro, lo storico impianto del Northamptonshire è tornato in possesso del proprio GP per altri 17 anni.