F1 2010, Ferrari: Alonso pensa positivo

Cinquanta per cento di probabilità di vincere il titolo iridato 2010 secondo Fernando Alonso

da , il

    F1 2010, Ferrari: Alonso pensa positivo

    Cinquanta per cento delle possibilità di vincere il mondiale 2010 di Formula1. Questa la probabilità secondo Fernando Alonso di mettere le mani sul titolo iridato, quando mancano ormai sette gare alla fine della stagione e mentre i team si “rilassano” in vacanza prima di lanciarsi nel rush finale. Il pilota della Ferrari, tornato in gioco dopo i successi nelle ultime gare e al momento al quinto posto in classifica generale, a venti punti di distacco dal leader Mark Webber, punta dritto alle ultime tappe in programma per ridurre il gap che lo separa dai rivali in testa.FERNANDO ALONSO. L’ex campione del mondo, in questi giorni a Madonna di Campiglio per la presentazione della 21esima edizione di Wroom - il press meeting della Ferrari che si svolge ogni anno sulle nevi della località trentina -, ha dichiarato di pensare al lavoro anche in vacanza e di avere delle difficoltà a staccare completamente la testa dai circuiti. Quest’anno, anche grazie al nuovo regolamento, la lotta per il titolo è infatti serratissima e fino all’ultimo sarà dura designare un possibile vincitore: difficile così per team e piloti rilassarsi completamente durante il break estivo. “Ci vorranno solamente due gare per tornare a pieno titolo in lizza per il mondiale”, ha dichiarato il pilota asturiano dal cuore delle Dolomiti. “È vero, siamo ancora indietro in entrambe le classifiche e sicuramente sarebbe meglio occupare le prime file, ma sono convinto che nel giro di massimo tre appuntamenti saremo vicini ai nostri avversari”.

    CHI VINCERA’? Difficile però secondo Alonso eleggere uno dei suoi colleghi come rivale più diretto e più temibile, visto il livello dei campioni in lizza per il titolo e l’andamento altalenante di ognuno.Probabilmente io, Hamilton e Button, che abbiamo già vinto il titolo in passato, affronteremo la fase finale del campionato in modo più calmo, visto che ci siamo già confrontati con un’esperienza simile. Possibilità di vittoria? Direi il cinquanta per cento”. Diplomatico e rilassato il pilota della Ferrari, che ammette come lui stesso e il team abbiano acquistato una maggiore sicurezza anche grazie ai miglioramenti apportati alla monoposto nel corso delle ultime gare. “Dopo la sfortuna iniziale, dovuta a diverse ragioni, ora abbiamo preso la giusta direzione. La macchina si è sviluppata e questo mi ha permesso di essere più ottimista. Nella prossima gara a Spa ci saranno ulteriori aggiornamenti e speriamo di migliorare ancora: ovviamente le altre squadre non staranno a guardare, quindi dobbiamo essere più bravi e più veloci in termini di sviluppo”.

    FIA. Alonso ha quindi parlato del prossimo incontro della Ferrari con il Consiglio mondiale della FIA, che il dieci settembre si riunirà per dare il suo verdetto finale sulla questione dell’ordine di scuderia, utilizzato dal team di Maranello nel gran premio di Germania. “Sono ottimista”, ha commentato Alonso. “Dobbiamo aspettare la decisione e avere fiducia che si risolva in modo positivo. Noi piloti e gli ingegneri abbiamo il compito di rimanere concentrati sulla macchina e sul nostro lavoro, cercando di portare a casa dei risultati”.