F1 2010: la Sauber non va in bianco

Proseguono i test ufficiali in vista del Mondiale 2010 di F1 e, in mezzo ai team favoriti, spunta anche la Sauber

da , il

    Se come si dice, l’abito non fa il monaco, la Sauber di quest’anno per ora conferma questo antico detto. La C29 del team svizzero, presentata insieme alla maggior parte delle monoposto del Mondiale 2010 di F1 nel corso dei primi test ufficiali a Valencia, si è fatta notare non solo per la sua livrea immacolata, ma anche per come si è comportata in pista. Il telaio total white non è purtroppo una scelta stilistica, ma segno che per il momento gli sponsor ancora non arrivano ed il budget per il Mondiale ormai dietro l’angolo è decisamente ristretto. TEST F1 2010. Nonostante questo però, la monoposto più anonima della stagione non è assolutamente sfigurata in mezzo alle altre vetture, facendosi valere nel corso di tutte e tre le giornate di test al Ricardo Tormo e continuando a mostrarsi agguerrita anche nei test di questi giorni a Jerez de la Frontera, dove Kobayashi ha chiuso a metà classifica la prima giornata di test e in cima alla vetta la seconda.

    C29. La nuova C29, nata dalle ceneri del progetto già completato per la BMW 2010 e sviluppata con l’aggiunta di un retrotreno Ferrari, non è passata inosservata ai presenti a Valencia e, come gli ingegneri ne hanno apprezzato forma e linea all’avanguardia, così i piloti stessi hanno notato la sua presenza.

    PEDRO DE LA ROSA. Pedro de la Rosa, pilota ufficiale della scuderia di Hinwil, ha dichiarato che “probabilmente i tempi fatti segnare nella prima sessione di test sono stati una conseguenza del fatto che la monoposto girava con meno benzina rispetto ai team favoriti”. Nonostante ciò, il pilota spagnolo è comunque contento del lavoro svolto e ammette altresì che purtroppo, il vero problema è legato alle ristrettezze economiche della scuderia, che se non si risolveranno al più presto, non permetteranno di sviluppare al meglio la vettura nel corso della stagione.

    PETER SAUBER. Se guardiamo indietro negli anni, sembrerebbe che la Sauber sia destinata a impiantarsi a metà della stagione, anche quando gli sponsor erano comunque presenti…Il proprietario e fondatore Peter Sauber, comunque non si abbatte e confida nel fatto che nel poco lasso di tempo che li separa dal via il 14 marzo in Bahrain, riusciranno a trovare altri finanziatori. Sauber ha dichiarato che “il budget per la stagione 2010 è comunque al sicuro, anche se misero rispetto a quanto avevano a disposizione nel 2009. Anche l’organico si è ridotto e per questo sarà necessario implementare l’efficienza, per poter almeno mantenere la sesta posizione conquistata l’anno scorso nel Mondiale Costruttori”.

    Una stagione dai toni più bassi quindi quella che tra poco più di un mese prenderà il via, con molti team alle prese con limitazioni finanziarie, anche tra gli “storici” della F1. La passione, l’impegno e le ambizioni però, fortunatamente non vengono intaccati dalla crisi…e questo è ciò che conta.