F1 2011: Lewis Hamilton, critiche ingiuste?

Formula 1 2011: Lewis Hamilton svela alcuni retroscena sul suo complicato Gran Premio di Ungheria

da , il

    F1 2011: Lewis Hamilton, critiche ingiuste?

    Lewis Hamilton divide ferocemente il pubblico della Formula 1. In merito al suo Gran Premio d’Ungheria, c’è chi lo ritiene senza ombra di dubbio il vincitore morale e chi, al contrario, si dice convinto che il pilota McLaren abbia fatto una delle sue classiche gare pasticcione dove ne combina un po’ di tutti i colori e vede sfumare un successo altrimenti decisamente alla portata. Parlando della penalizzazione inflittagli, Hamilton ammette l’errore e – senza polemica – chiede scusa a Di Resta per la manovra pericolosa. Quanto all’idea di usare le gomme da bagnato, spiega che c’è stato un problema di radio mal funzionante.

    LEWIS HAMILTON. Prima di proseguire il dibattito su Lewis Hamilton ed il suo Gran Premio di Ungheria di F1 2011 è bene conoscere tutti i fatti:“Ci sono stati problemi alla radio - ha spiegato così il pilota McLaren l’errore di montare gomme intermedie quando la pista era ancora troppo asciutta – Sentivo i miei tecnici ma loro non sentivano me. Mi hanno detto che sarebbe arrivata la pioggia ed ho scelto le intermedie ma le gomme si sono consumate subito”. Quanto al testacoda che gli è costato una penalizzazione, Hamilton non cerca scusanti:“Ho fatto un grosso sbaglio. La mia gomma anteriore sinistra era molto usurata, sono finito largo alla chicane e mi sono girato. Devo scusarmi con Paul di Resta perché non l’ho visto. Sarebbe stato bello regalare al team una doppietta – ha concluso – ci rifaremo nel prossimo GP”.