F1 2011: mercato piloti pronto ad esplodere

Formula 1: mercato piloti F1 2011 in pieno fermento

da , il

    F1 2011: mercato piloti pronto ad esplodere

    Il mercato piloti della F1 2011 è in gran fermento. E meno male che i drivers dei top team sono già stati confermati! Tra indiscrezioni, smentite, mancati rinnovi e licenziamenti, c’è un gran caos attorno alle squadra di seconda e terza fascia che cercando di accaparrarsi la soluzione migliore tra talento e valigia. Il tutto con la speranza di fare il colpaccio e prendersi un giovane fortissimo che abbia pure le spalle ben coperte da uno sponsor importante. La Williams, ad esempio, ha dovuto tagliare il buon Nico Hulkenberg. Secondo alcuni, neanche Webber, Massa o Schumacher sono al sicuro…

    RED BULL. Sebastian Vettel ultraconfermato. Mark Webber ha un altro anno di contratto ma, tanto per dirne una, non si è presentato (o, peggio, non è stato invitato) alla festa di fine anno del team. Se decidesse di mandare al diavolo il suo datore di lavoro, sarebbe sostituito da Hulkenberg. Oppure dal predestinato Buemi.

    MCLAREN . Button e Hamilton non rischiano. E non hanno tentazioni irresistibili altrove. La coppia ha funzionato alla grande. Gary Paffet ricoprirà il ruolo di terza guida.

    FERRARI. Fernando Alonso ha le chiavi del box. Felipe Massa le ha perse e quando è andato a chiederne una copia, gli è stato chiesto, per il momento, di suonare e farsi aprire. Da qualcun altro. Alla fine il brasiliano resterà. Ma se nell’inverno dovesse rompersi qualche ingranaggio, non è escluso che la Rossa punti sul fuggitivo Webber per un anno. In attesa della crescita di Hulkenberg o di altri giovani (vedi Bianchi, attualmente terza guida, e Perez in Sauber)

    MERCEDES. Schumacher ci sarà anche se l’idea di prendere Hulkenberg al fianco di Rosberg stuzzica non poco la fantasia dei tedeschi. Se l’ex pilota Williams rimarrà senza sedile, potrebbe subentrare a stagione in corso al sette volte iridato qualora costui non trovi più lo smalto dei tempi migliori. Come terza guida spunta il nome di Bird, messosi in luce in GP2.

    RENAULT. Con l’affare Lotus in corso, c’è il rischio che persino Kubica resti a piedi. Non è chiaro che team arriverà ai nastri di partenza della stagione 2011. I nomi caldi sono quelli di Heidfeld, Sutil con Petrov favorito per via della dote russa. In passato si era parlato anche di Kovalainen e Glock.

    WILLIAMS. Barrichello è confermato. La partenza di Hulkenberg ha messo le basi per l’ingaggio del campione GP2 2010 Pastor Maldonado con una valigia di sponsor pesante 15 milioni! Terza guida sarà il finlandese Valtteri Bottas.

    FORCE INDIA. Liuzzi è molto in bilico sebbene abbia un altro anno di contratto. Vijay Mallya farà di tutto per trattenere Sutil al quale affiancherà l’uomo Mercedes Paul Di Resta o, ancor più clamorosamente, il tedesco Nico Hulkenberg. Resta aperta la finestra Chandhok o Karthikeyan soprattutto in vista del primo GP d’India della storia.

    SAUBER. Tornata a tutti gli effetti un team in orbita Ferrari, la Sauber ha ingaggiato il messicano Sergio Perez che, oltre allo sponsor Telmex, ha dalla sua la griffe Ferrari Driver Academy. Appunto. Il ragazzo non è un fermo dato che sale in F1 con il titolo di vice campione Gp2 2010. Riuscirà a dare del filo da torcere all’entusiasmente Kobayashi?

    TORO ROSSO. Fucina di giovani talenti, la scuderia di Faenza attende le mosse della casa madre Red Bull. Con Webber e Vettel confermati, anche Buemi e Alguersuari staranno al loro posto sebbene da parte dei bibitari ci sia una voglia matta di mettere alla prova Daniel Ricciardo.

    LOTUS. I malesi si terranno Trulli e Kovalainen. Tramontata l’ipotesi Bruno Senna.

    VIRGIN, Coi soldi russi Richard Brandson vuole far compiere un salto di qualità al team. Questo ha convinto Glock a restare. Di Grassi, invece, sembra destinato a trovarsi una diversa sistemazione in quanto gli occhi della Virgin sono caduti su Aleshin in prima battuta, D’Ambrosio e Van Der Garde poi.

    HRT. I tanti piloti cambiati nel 2010 la dicono lunga sulle poche certezze che può dare l’HRT. Gli ultimi rumors raccontano di De La Rosa in trattativa con Carabante. Gli altri nomi sono i soliti Senna, Yamamoto, Chandhok e Klien ai quali si aggiungono Lopez, Soucek e Davide Valsecchi. Vinca il miglior… offerente.