F1 2011: test su gomme sono fondamentali

Formula 1: i team chiedono alla FIA una sessione estiva per testare i nuovi pneumatici che equipaggeranno le loro vetture nella stagione 2011

da , il

    F1 2011: test su gomme sono fondamentali

    Si avvicina la scelta del fornitore di pneumatici per la Formula 1 2011: Pirelli o Michelin? L’azienda italiana sembrava ad un passo ma l’ultima offensiva dei transalpini ha fatto di nuovo tornare in bilico la trattativa che, qualora proseguisse ulteriormente, creerebbe non pochi danni ai progettisti già al lavoro sulle monoposto del prossimo anno ma “alla cieca”. Per questo motivo dall’Associazione dei team (FOTA) è partita una proposta diretta al Presidente della FIA: annullare il divieto di test durante l’estate e consentire alcune prove sugli pneumatici.

    PNEUMATICI F1. Anche la Ferrari si è schierata a fianco del responsabile tecnico della FOTA Ross Brawn nel chiedere una sessione di test estiva dedicata ai nuovi pneumatici. I team uniti stanno facendo pressione sulla Federazione per ottenere una deroga al regolamento che, ad oggi, vieta ogni tipo di prova ad eccezione di quelle in rettilineo con fini aerodinamici (massimo 5 giornate all’anno). “Sono convinto che i test saranno una priorità. Dobbiamo discuterne col nuovo fornitore, appena avremo deciso quale sarà”, ha detto Domenicali. Ross Brawn ha aggiunto:“Ovviamente abbiamo bisogno di test appositi per essere sicuri che le gomme si adattino bene alle vetture. Non possiamo assolutamente permetterci di avere problemi con le gomme”.

    BERNIE ECCLESTONE. Il patron del Circus stavolta l’ha detta giusta. Bernie Ecclestone si è definito molto scontento che dal meeting di Istanbul non sia venuto fuori il nome del fornitore di pneumatici del 2011. “Perché continuano a parlarne? Tutto è stato discusso, adesso si deve firmare il contratto!”, ha tuonato il 79enne britannico. La Pirelli resta in pole position. I team avrebbero preferito la Michelin ma non sono disposti ad accettare una clausola che li obblighi, in futuro, a far rientrare un competitor per dar vita alla tanto discussa guerra tra gommisti.

    JEAN TODT – FIA. Non solo gomme. Un altro tema caldo sul tavolo del Presidente della FIA è il KERS. Se Max Mosley è passato alla storia come l’uomo che ha rivoluzionato la Formula 1 sul fronte della sicurezza, Jean Todt vuol fare altrettanto per quanto concerne l’ecologia. Tappa fondamentale per raggiungere questo obiettivo è il ritorno del KERS:“Non sono contento che i team abbiano votato all’unanimità contro l’utilizzo del KERS nel 2010. Sono personalmente impegnato a riesaminare questa posizione per il 2011″, ha dichiarato l’ex A.D. Ferrari spiegando che nella sua testa c’è la volontà di imporre ai team anche motori più piccoli e meno inquinanti. “Come presidente della FIA devo spingere in questa direzione. E’ l’unico modo che abbiamo per essere credibili”, ha concluso Todt.

    Foto: bridgestonemotorsport.com