F1 2012, Webber in Ferrari? Per Alan Jones è la scelta migliore

da , il

    F1 2012, Webber in Ferrari? Per Alan Jones è la scelta migliore

    Si entra in una fase calda del campionato. E non solo per la lotta ravvicinata nel Mondiale, o per le gare estive che si avvicinano. Si entra in una fase calda perché a tenere banco sarà il mercato piloti. Massa, Webber, Hamilton, Schumacher: sono sedili che per una ragione o per l’altra potrebbero spostarsi da una scuderia all’altra. Detto di Hamilton e delle discussioni di rinnovo con la McLaren, si inseguono voci sull’ultimo vincitore del Gran Premio di Monaco 2012: Mark Webber. L’australiano è in scadenza di contratto in Red Bull, dopo che lo scorso anno si “guadagnò” a Silverstone la conferma pur masticando amaro per aver dovuto alzare il piede quando era in lotta con Vettel.

    Una firma da secondo pilota, insomma. Ma quest’anno ha iniziato le prime gare meglio del campione del mondo e adesso è arrivata anche la vittoria.

    Così, il connazionale Alan Jones – uno che a Montecarlo 30 anni fa perse la gara superato da Villeneuve – suggerisce a Webber di cambiare aria. «Mark ha già ottenuto una delle due cose che i piloti vorrebbero: vincere a Monaco. L’altra è guidare per la Ferrari», ha dichiarato Jones. «Sono certo ci avrà fatto un pensierino. Se andasse in Ferrari, potrebbe essere una boccata d’aria fresca. Ha buoni rapporti con Alonso, potrebbe essere una buona scelta andare in Ferrari». Jones ha prospettato anche il futuro in Red Bull per Webber: «Se firma per un’altra stagione avrà ancora Vettel come compagno, un compito piuttosto duro».

    Dal team anglo-austriaco nel frattempo Horner ha dichiarato che Mark sta bene con il team e non vede perché dovrebbe andarsene. «Certo, molto dipenderà dalle sue motivazioni di andare avanti; sta facendo un gran lavoro e siamo contenti», ha aggiunto.

    Questo è il quadro attuale, che potrebbe riservare grandi movimenti di sedile per il prossimo anno, come potrebbero anche privilegiarsi delle scelte conservative tra i top team. La chiave del mercato sembra essere al momento Hamilton, perché con un suo rinnovo i movimenti tra top driver resterebbero limitati. Il fantamercato vorrebbe l’inglese della McLaren in Red Bull al posto di Webber, che a sua volta andrebbe in Ferrari accanto ad Alonso, in attesa di Vettel nel 2014. Un quadro più da spy-story che dettato dal buonsenso e dalla realtà.

    Per Webber avrebbe senso chiudere la carriera in Ferrari come secondo di Alonso, anziché terminare in Red Bull accanto a Vettel, con una vettura in grado di offrire maggiori garanzie tecniche? Alla Ferrari converrebbe investire su Webber anziché su un giovane come Perez? I prossimi mesi scioglieranno questi dubbi.