F1 2013, caos test Mercedes con Pirelli: ma i problemi di usura gomme sono ancora irrisolti!

F1 2013: tutto quello che c'è da sapere sul test segreto e illegale fatto dalla Mercedes a Barcellona con le gomme Pirelli

da , il

    F1 2013, caos test Mercedes con Pirelli: ma i problemi di usura gomme sono ancora irrisolti!

    Il team principal della Ferrari, Stefano Domenicali, fa sapere che anche la Rossa ha presentato un reclamo contro la Mercedes per aver infranto il regolamento che vieta la possibilità di fare test in Formula 1 a stagione iniziata. La difesa della casa tedesca è che le prove in pista sono state richieste dalla Pirelli e che la Federazione Internazionale dell’Automobile è stata ampiamente informata. La stessa FIA, però, smentisce. Vediamo di fare chiarezza sulla vicenda! Non prima, però, di aver fatto notare una cosa fondamentale: ad oggi la Mercedes è ben lontana dall’aver risolto il problema di eccessivo degrado degli pneumatici. La vittoria di Montecarlo non deve ingannare. Lì l’asfalto è per nulla abrasivo. Lì, grazie all’impossibilità di subire sorpassi, le vetture tedesche hanno giocato di grande astuzia. E basta. Mi spiego meglio: hanno tenuto tutti dietro girando con un passo di 2-3 secondi al giro più lento del limite! Un assurdo altrove. Fossero stati su una pista normale, sarebbero stati sverniciati persino dalle Marussia! Oppure, avrebbero spinto di più sull’acceleratore ritrovandosi di nuovo con le coperture KO dopo pochi giri. Detto ciò, passiamo alla polemica sul test di Barcellona.

    Guarda anche:

    Ferrari, Domenicali: “O penalità o test per tutti!”

    Stefano Domenicali parla così una volta scoperto che dal 15 al 17 maggio la Mercedes ha effettuato un test privato con i piloti titolari per lavorare sulle gomme Pirelli:“Siamo stati costretti a fare reclamo perché è l’unico modo per avere un chiarimento sui regolamenti. Siamo in una situazione di dubbio anche se per noi è chiaro che non poteva essere utilizzata, come invece è stato fatto, una macchina del 2013. A questo punto vogliamo sapere se è possibile, così faremo al più presto anche noi questo genere di test visto che siamo stati tra i primi a chiedere di poter fare delle prove in pista anche a stagione in corso”. In realtà, il capo della scuderia italiana sa che la FIA non approverà mai altri test in pista. E allora:“Allora è giusto da parte nostra reagire immediatamente e chiedere perché sia stato effettuato quel test. E’ interessante: ora ci si aspetta una penalità ma io non so quale possa essere, perché non ci sono dei precedenti in questo senso”, ha concluso.

    Mercedes: GP di Monaco ormai è vinto, ma da domani?

    Come abbiamo già detto, il Gran Premio di Monaco è stato vinto usando un’intelligente strategia di risparmio delle gomme andando pianissimo su una pista dove era impossibile sorpassare. Stop. Il lavoro fatto a Barcellona nel test privato si vedrà, semmai, a partire dal GP del Canada. Per questo alcuni chiedono la squalifica dei tedeschi almeno per una gara: la prossima! Sarà questa la sanzione migliore? Alla FIA l’ardua sentenza. Il punto di non ritorno è stato superato: volenti o nolenti dobbiamo ammettere che la Mercedes ha effettuato tre giorni di test con i propri piloti titolari sul circuito di Barcellona subito dopo il Gran Premio. Lauda e Wolff si difendono dicendo che anche ad altri team la Pirelli ha chiesto un aiuto ma loro gliel’hanno negato. La Ferrari replica:“Se avessimo saputo che si poteva usare una macchina del 2013 non ci saremmo certo tirati indietro. Ma, infatti, una vettura del 2013 non si può usare!”. L’aggravante, se così si può dire, per il team di Brackley è che si è preso pure il lusso di tenere segreto l’accaduto. Una volta scoperto, poi, ha fatto finta di cadere dal pero. Non ci sono verginelli in Formula 1. A questo punto le strade sono due: o si infligge una grossa penalità alla Mercedes (in termini di punti o di squalifica dalla gare) o si “regala” una sessione di test a tutti gli altri team. Qualunque altra soluzione sarà l’ennesima mazzata all’immagine di una F1 da anni screditata a ripetizione da continui scandali.

    FOTOGALLERY: I VIP A MONTECARLO PER IL GP DI MONACO 2013 DI F1