F1 2013, Ferrari – Massa: “Da oggi non aiuterò più Alonso”

Felipe Massa non ha nessuna intenzione di creare problemi alla Ferrari ma dice che non aiuterà più Alonso nonostante il presidente Montezemolo gli abbia chiesto ancora aperta collaborazione per la stagione 2013 di Formula 1

da , il

    F1 2013, Ferrari – Massa: “Da oggi non aiuterò più Alonso”

    Felipe Massa non ha nessuna intenzione di creare problemi alla Ferrari. Il presidente Montezemolo gli ha chiesto aperta collaborazione ancora per tutta la stagione 2013 di Formula 1 visto che Fernando Alonso è sempre in corsa per il titolo mondiale. Nonostante ciò, in un’intervista alla Tv brasiliana, il paulista ammette di voler pensare solo a sé stesso. Ha un futuro da conquistarsi in Lotus o addirittura in McLaren se venissero confermate le ultime indiscrezioni. Per queste ragioni dichiara:“Non correrò più per Alonso d’ora in poi. Già a partire dalle prove del venerdì di Singapore lavorerò per me stesso. Sarò all’attacco ad ogni giro. Ora devo pensare a me”. Massa mette anche in dubbio che la coppia Alonso-Raikkonen possa creare problemi nel 2014 alla scuderia.

    Guarda anche:

    Massa: “Conosco Alonso e Raikkonen e prevedo anni duri per la Ferrari”

    “Conosco sia Fernando che Kimi anche fuori dalla pista. Penso siano ottimi piloti ma credo che ci saranno degli scontri nel momento in cui dovranno dividere la squadra. Ho detto ai capi della Ferrari che avranno poche occasioni per tirare il fiato nella prossima stagione”, ha dichiarato Felipe Massa nel prosieguo della sua intervista. In verità, il brasiliano non pensa che i due colleghi siano cattivi ma solo troppo determinati a vincere per starsene buoni: “So per certo che Fernando mi apprezza. Abbiamo un bel rapporto e mi vede anche come un amico personale. Anche con Kimi siamo buoni amici soprattutto adesso, più di quando eravamo compagni di squadra“.

    Massa proiettato verso la Lotus

    Tra Ferrari e Lotus c’è un vivace scambio di tecnici in corso. Sembra sia entrato in vigore una sorta di collaborazione che consente ad alcuni di loro di mettersi al lavoro da subito senza neppure aspettare i canonici 6 mesi di “giardinaggio” necessari per non portare alla concorrenza gli ultimissimi segreti. Di questo clima potrebbe beneficiarne anche Felipe Massa che troverebbe una corsia preferenziale per raggiungere la destinazione per lui più ambita:“La Lotus è una macchina molto competitiva ed è quella che voglio. Stiamo avendo molte trattative”. Per il vicecampione del mondo 2008 si è fatto anche il nome della McLaren qualora entro fine stagione arrivasse una sonora bocciatura nei confronti di Sergio Perez:“Ho avuto dei contatti - ha confermato Felipe – ma non posso giudicare”.. Il team di Woking ha, invece, smentito seccamente. Per ora.