F1 2013, Ferrari: Massa preoccupato per le qualifiche

da , il

    F1 2013, Ferrari: Massa preoccupato per le qualifiche

    In vista del Gran Premio di Monaco di Formula 1 2013 in programma tra una settimana, Felipe Massa e la Ferrari hanno trovato, se così si può dire, un curioso modo di allenarsi alla guida su strade cittadine. La scuderia del Cavallino Rampante ha partecipato a Varsavia ad un evento organizzato dal partner tecnico Shell. Nell’occasione, il pilota brasiliano ha guidato una F60 davanti ad una decina di migliaia di persone entusiaste. “E’ bello poter correre vicino alla gente, vedere dalla vettura le persone che ti salutano, che cercano di farti mille fotografie – ha dichiarato Massa dopo lo spettacolo – In occasioni come queste non si cerca naturalmente il limite ma soltanto di divertirsi e di divertire le persone che sono venute qui per vederti”. Il pilota di San Paolo ha parlato anche dell’attuale stato di forma della F138 ammettendo che ottenere buoni prestazioni in qualifica è ancora un traguardo tutto da conquistare.

    Guarda anche:

    “Quest’anno sono già stato a Rio de Janeiro prima dell’inizio del mondiale e adesso sono qui in Polonia – ha ricordato Felipe Massa sul sito ferrari.com – appuntamenti come questi fanno bene al nostro sport, lo avvicinano ad un pubblico che, magari, conosce poco la Formula 1 oppure non ha occasioni di vederla dal vivo. A Varsavia ho trovato tanto entusiasmo: le persone sono molto aperte e cordiali, peccato non poterci stare più tempo. Magari tornerò in futuro e potrò trattenermi più a lungo!”.

    Il pilota salito sul terzo gradino del podio nell’ultimo Gran Premio di Spagna guarda anche al prossimo appuntamento in calendario. Domenica 26 maggio sarà il momento dello storico circuito di Montecarlo. “L’inizio è stato tutto sommato positivo. In alcune gare siamo andati molto bene mentre in altre, come in Bahrain, abbiamo avuto qualche problema che ci ha fatto perdere dei punti preziosi. Siamo cresciuti sotto ogni punto di vista quest’anno, dalla vettura al lavoro della squadra, e abbiamo dimostrato di essere competitivi”. Secondo Massa, la Ferrari deve assolutamente fare di più sul giro secco:“E’ chiaro che dobbiamo migliorare, soprattutto in qualifica. Lo sappiamo bene e stiamo lavorando per questo obiettivo. Monaco è un tracciato che mi piace tantissimo, anche perché è la mia seconda gara di casa visto che vivo lì: si va sempre al limite, vicinissimi alle barriere, senza avere possibilità di sbagliare. La posizione sulla griglia di partenza è molto più importante che in qualsiasi altra pista e speriamo quindi di poter fare un bel risultato già il sabato”. Il ferrarista si dà un obiettivo minimo molto chiaro:“Lottare sempre per il podio”.

    Ultima citazione la meritano gli pneumatici:“Dobbiamo cercare di fare il massimo con quello che ci mettono a disposizione, tutto qui. In Spagna abbiamo vinto facendo quattro soste ma non era mica la prima volta che succedeva una cosa del genere…”. Sul tema e sulla diatriba aperta dopo che la Pirelli ha comunicato l’intenzione di modificare le mescole, è intervenuto nuovamente Paul Hembery:“Abbiamo notato un numero eccessivo di soste durante l’ultimo Gp di Spagna. Ho letto dei commenti provenienti da varie scuderie secondo cui andremo ad inficiare l’andamento del campionato. Ma ciò non succederà perché ci impegneremo ad effettuare ritocchi minimi”.