F1 2013, Ferrari: rabbia Montezemolo anche verso Alonso! E contro la crisi arriva Allison

F1 2013: Montezemolo è una furia! Consegna un vero coltello ai suoi uomini per spronarli a vincere! Critiche stavolta anche per Alonso

da , il

    F1 2013, Ferrari: rabbia Montezemolo anche verso Alonso! E contro la crisi arriva Allison

    Il presidente Luca di Montezemolo, primo scatenato tifoso Ferrari al mondo, non ci sta a vedere un Gran Premio di Ungheria di F1 2013 con Fernando Alonso ancora dietro a tutti i suoi diretti concorrenti in classifica mondiale! Non ci sta a sentire le solite parole del “vedremo, reagiremo, capiremo, potremo…”. Vuole vincere! Dopo 4 anni di digiuno e tanti sforzi fatti, anche economicamente, ne ha il diritto. Quindi, nel briefing del lunedì mette da parte il solito atteggiamento paternalista e consegna ad ognuno dei suoi uomini un coltello. Vero. Da mettere tra i denti per affrontare la seconda metà della stagione. Basterà questa scossa? O forse sarà ben più utile l’arrivo – il ritorno per la verità – di James Allison che si prepara a togliere a Pat Fry il ruolo di direttore tecnico?

    Guarda anche:

    “Non mi sta bene una Ferrari come quella che ho visto ieri in gara”, ha tuonato Luca di Montezemolo incontrando Stefano Domenicali e i tecnici della Scuderia Ferrari così come si legge sul sito ufficiale del Cavallino Rampante. Al numero uno di Maranello non va, adesso, di mettere in discussione gli uomini che occupano i posti chiave. Vuole, però, da loro il massimo visto che – se dieci gare se ne sono andate – altre nove sono tutte da affrontare e possono consentire comodamente alla Rossa di tornare in corsa per il titolo mondiale.

    Montezemolo: strigliata anche ad Alonso

    Non solo i tecnici meritano le piccate attenzioni di Montezemolo. Anche Alonso stavolta è sotto inchiesta:“A tutti i grandi campioni che hanno guidato per la Ferrari è sempre stato chiesto di anteporre gli interessi della squadra a quelli personali. Questo è il momento di rimanere calmi, evitare polemiche e dare con umiltà e determinazione il proprio contributo, stando vicino, in pista e fuori, alla squadra e ai suoi uomini”, gli ha riferito.

    Ferrari: Pat Fry lascia il posto a James Allison

    Nessuna testa salta ma qualcosa cambia. Pat Fry, ottimo stratega ma non spietato costruttore di vetture vincenti, a partire dal 1° settembre lascerà il ruolo di direttore tecnico a James Allison. Dopo tanti rumours arriva l’ufficialità. L’ex tecnico Lotus avrà come unico capo il team principal Stefano Domenicali mentre Fry assumerà il ruolo di Direttore dell’Ingegneria. Nel paddock, intanto, si fa sempre più strada l’ipotesi che a fine stagione ci sia il clamoroso ritorno di Ross Brawn al posto di Domenicali. Sembra, invece, fantascienza l’ipotesi che la Ferrari ingaggi anche Paul Hembery come consulente sulle gomme.

    FOTOGALLERY: TANTI AUGURI FERNANDO ALONSO