F1 2013: Sauber ufficializza Gutierrez, Pic passa alla Caterham

da , il

    F1 2013: Sauber ufficializza Gutierrez, Pic passa alla Caterham

    La Sauber ha ufficializzato quanto già era trapelato nei giorni scorsi: Esteban Gutierrez sarà il pilota titolare del 2013. Il messicano è da considerarsi il successore naturale del connazionale Sergio Perez. Va male a Kamui Kobayashi che deve farsi da parte anche perché l’altro sedile è già da qualche settimana assegnato a Nico Hulkenberg. Sul fronte dei team minori si registra il passaggio di Charles Pic dalla Marussia alla Caterham. Prenderà il posto di Vitaly Petrov. Anche Kovalainen, però, non è al sicuro.

    Gutierrez nuovo pilota Sauber del 2013

    “Esteban è da tempo parte del nostro team – ha ricordato Monisha Kaltenborn - Lo abbiamo ingaggiato nel 2010 come pilota affiliato e nel 2011 e 2012 è stato il nostro test driver. E’ un grande talento ed ora è pronto per il passo finale in Formula 1. Non abbiamo dubbi sulla forza della nostra coppia di piloti per il 2013″. Il messicano ha aggiunto:Sono davvero grato alla Sauber per l’attenzione e gli input che mi hanno dato. Mi hanno consentito di crescere come pilota”. Gutierrez ha vinto nel 2010 il campionato GP3 e si è messo in luce in GP2 nelle successive due stagioni.

    Caterham: Pic è un talento

    Charles Pic saluta la Marussia e passa alla Caterham. Cyril Abiteboul, team principal del box capitanato da Tony Fernandes, ha dichiarato:“Siamo entusiasti che Charles si sia unito a noi. Siamo impazienti di lavorare con lui. Ha dimostrato nella sua prima stagione in F1 che ha il ritmo in gara e le capacità per aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi. E’ chiaro che è un talento speciale. Ha spesso battuto il compagno di squadra di grande esperienza”, ha ricordato il nuovo capo della scuderia malese affermando che la partnership con la Red Bull porterà ad un’ulteriore crescita nelle prestazioni della Caterham del 2013. Il francese usa le solite parole di circostanza:“Sono orgoglioso e felice di lavorare con una squadra che ha solidi rapporti di collaborazione tecnica con società come Renault e Total. Le ambizioni per il futuro sono chiare da tutti gli investimenti che sono stati fatti. Il mio obiettivo è aiutarli per risalire posizioni in griglia”.

    Toro Rosso: arrivano gli arabi di Aabar

    L’indiscrezione è chiara. Il fondo di investimento che ha recentemente lasciato la considerevole quota del 40% della Mercedes, ha voglia di investire sulla Toro Rosso. Stiamo parlando dei soldi arabi di Aabar che potrebbero arrivare a controllare fino al 61% della scuderia di Faenza. A riportare la notizia sono i tedeschi di Auto Motor und Sport. A breve ne sapremo di più.