F1 2013: Sutil secondo pilota Force India, è ufficiale [FOTO]

Il tempo stringe e la Force India deve ancora scegliere il secondo pilota

da , il

    Adesso c’è anche il sigillo dell’ufficialità sull’ingaggio da parte della Force India di Adrian Sutil. Il tedesco farà coppia con Paul Di Resta, confermando quelle che erano le indiscrezioni trapelate appena ieri.

    Nel corso della pausa pranzo delle prove in corso a Barcellona, il team di Vijay Mallya ha dato l’annuncio tanto atteso (Bianchi escluso).

    «Sono contendo di rientrare in Formula 1, specialmente con un team che conosco così bene», sono state le prime parole di Sutil. Prevedibilmente lo ritroveremo domani al volante della VJM06.

    «Voglio ringraziare la Sahara Force India per avermi dato una seconda opportunità. Dopo esser rimasto distante dallo sport sono ancor più determinato nel raggiungere i miei obiettivi in Formula 1», ha proseguito il tedesco che poi ha commentato anche i test di settimana scorsa, quando ha fatto per la prima volta conoscenza con la nuova vettura: «Le cose sono andate veramente bene, quasi mi sembrava di non essermene mai andato. Guidare mi è risultato così naturale e sono riuscito a ributtarmi nella mischia rapidamente, trovando il limite. Adesso il mio obiettivo è di trarre maggior profitto possibile dalla sessione conclusiva di test, lavorando con il team al simulatore e mettendomi nella miglior forma possibile per Melbourne».

    Una puntualizzazione poi sullo sponsor e l’eventuale dote economica per correre in Force India: «Questa volta sono in squadra senza portare sponsor, mantengo il mio, ma non è del team».

    Le voci delle ultime ore

    La conferma potrebbe arrivare già in serata: Adrian Sutil sarebbe il secondo pilota scelto dalla Force India. Il tedesco andrebbe così ad affiancare Paul Di Resta e rientrerebbe in Formula 1 dopo una stagione di stop, successiva alla condanna per l’aggressione a Eric Lux in Cina.

    Sutil, che dal team di Vijay Mallya non si è mai allontanato, nelle scorse settimane si era recato in fabbrica a Silverstone per fare il sedile in vista dei test di Barcellona, che avrebbero dovuto metterlo a confronto diretto con Jules Bianchi. Per quest’ultimo sfuma così il sogno di un posto da titolare, dopo aver coperto il ruolo di terzo pilota nel 2012.

    L’accordo con Sutil, dato per certo dalla stampa tedesca, avrebbe importanti risvolti anche in ottica 2014, specificamente sulla fornitura dei motori turbo. Niente Bianchi significa probabilmente niente V6 Ferrari, per restare legati alla Mercedes. Il giornale Sport Bild svela ulteriori dettagli: «Ieri Sutil ha provato al simulatore McLaren e da giovedì sarà impegnato nell’ultimo test a Barcellona». Notizie tuttavia smentite dal manager Zimmermann: «Niente è ancora stato concluso, siamo speranzosi e aspettiamo per una conferma», riporta l’agenzia tedesca SID.

    LA NUOVA FORCE INDIA 2013

    Dietro all’accordo c’è un’importante dote economica, si parla di 5 milioni di euro come riportato da Autosprint. E il francese sponsorizzato da Maranello? Per lui potrebbe aprirsi la porta Marussia, ripiego decisamente inferiore alle aspettative. La posizione di Luis Razia all’interno del team inglese non sarebbe infatti troppo salda e si parla di un possibile avvicendamento.