F1 2014, Hamilton: “Non voglio battagliare con Rosberg”

Formula 1: Hamilton parla della battaglia in famiglia Mercedes con Nico Rosberg e spiega di essere al lavoro per tenerlo costantemente a distanza

da , il

    F1 2014, Hamilton: “Non voglio battagliare con Rosberg”

    Lewis Hamilton ha capito che l’unico pilota in grado di togliergli il titolo di campione del mondo della Formula 1 2014 è il compagno di squadra Nico Rosberg. Per questa ragione vuol fare di tutto per tenerlo a debita distanza. Non chiede ordini di scuderia alla Mercedes, ma spera che battaglie a ruote fumanti come quella che si è vista in Bahrain non debbano ripetersi più e che possa gestire le prossime gare con lo stesso margine che ha avuto nell’ultimo GP di Cina. Di parere opposto è uno dei capi del team: secondo Niki Lauda, Rosberg troverà in fretta la strada per la competitività e sarà un osso duro con il quale fare i conti fino alla fine della stagione.

    Hamilton: “Rosberg sarà molto veloce”

    Nico Rosberg sarà estremamente veloce nelle gare che arriveranno – ha dichiarato Lewis Hamilton ad Autosport commentando la lotta in famiglia con il collega tedesco – Io sono stato determinato, però, a far sì che in Cina non fossimo vicino come è successo nella gara precedente e ora sto cercando di mantenere lo stesso approccio che ha funzionato alla perfezione per me”. A causa del ritiro rimediato per cause tecniche nella prima gara dell’anno, Rosberg è ancora davanti ad Hamilton in classifica mondiale:“Sta ancora guidando il campionato ma lo sport è un gioco psicologico. Non puoi misurare che effetti sulla gente possano avere dei buoni risultati ma io so quanto siano positivi su di me”. Secondo l’ex pilota McLaren, il vantaggio della Mercedes non è così netto come molti credono e questo complica i propri piani di lavoro:“Ci sono molte gare da affrontare e non si può sapere cosa succederà. La Ferrari ha fatto un grande passo in avanti passando da decimi a terzi. Anche la Renault sta migliorando i propri motori per la prossima gara per cui non possiamo stare fermi”, ha concluso.

    Rosberg sa come battere Hamilton

    Nonostante sia arrivato dietro a Lewis Hamilton nelle ultime tre gare, Nico Rosberg può ancora giocarsi la lotta per il mondiale con il proprio compagno di squadra. A dirlo non è solo la classifica ma anche il direttore non esecutivo della Mercedes. Niki Lauda ha dichiarato:“I piloti sono fatti così. Se prendono paga, poi si mettono a ragionare su nuove strategie di lavoro per far sì che certe cose non si ripetano” Il tre volte campione del mondo austriaco, però, ammette anche che il modo di guidare di Hamilton è da fuoriclasse:“Non ha mai commesso errori. E’ stato al top dappertutto. Capisce la macchina che ora è più complicata rispetto al passato. Capisce anche le gomme e guida in modo assolutamente perfetto. Non ho mai visto niente di simile prima!”, ha ammesso.

    Mercedes: obiettivo crescere ancora

    “Il nostro obiettivo è aumentare il vantaggio – ha affermato Toto Wolff ad Autosport – i rivali si stanno dando da fare per chiudere il gap ma noi non dobbiamo accontentarci. Per vincere in F1, si devono sempre fare passi in avanti. E dobbiamo stare attenti a non sbagliare nulla. Sappiamo che gli scenari possono cambiare molto velocemente. Dobbiamo avere lo spirito di chi sa di non avere un margine abissale da gestire.”

    Continua il Fanta F1 di Derapate!

    Gp Valencia 2012, la gara

    Neanche una settimana di pausa e già è ora di fare il vostro pronostico per il Fanta F1 2014. Su chi scommettete per la Pole Position? E per i primi 8 classificati? Avete tempo fino a mezzanotte di venerdì per decidere su chi sarà il Poleman, ma la scelta vi consigliamo di farla, naturalmente, dopo le prime due sessioni di prove libere. Per farlo è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2014 del Fanta F1!