F1 2014, Mercedes: “Favoriti i team ufficiali”

Secondo Ross Brawn, la stagione 2014 di Formula 1, quella del debutto dei nuovi motori V6 turbo, vedrà come favoriti ai nastri di partenza i team ufficiali

da , il

    F1 2014, Mercedes: “Favoriti i team ufficiali”
    Secondo Ross Brawn, la stagione 2014 di Formula 1, quella del debutto dei nuovi motori V6 turbo, vedrà come favoriti ai nastri di partenza i team ufficiali. Intervistato da Auto Motor und Sport, il britannico ha sostenuto che Mercedes e Ferrari potranno dare qualcosa in più alle loro monoposto rispetto ai loro clienti:“Stiamo lavorando a Brackley [sede reparto autotelaio] e a Brixworth [sede reparto motori] come se fossimo un unico team per ottenere il miglior risultato nel suo complesso. Aiuteremo anche i nostri clienti dando loro molte informazioni ma non daremo voce in capitolo. Abbiamo sviluppato delle soluzioni nel nostro interesse. Gli altri dovranno adattarsi”. Questa circostanza mette un punto interrogativo sul lavoro della Renault. Cosa faranno i francesi? Stringeranno un rapporto dello stesso tipo preferendo la Red Bull ad altri clienti pur di ottimizzare il risultato oppure lavoreranno in parallelo con tutti i team?

    Guarda anche:

    Brawn:”Il successo Red Bull è il nostro stimolo”

    Ross Brawn si gode il passo in avanti fatto dalla Mercedes nel 2013 e spera di poter proseguire anche per l’anno venturo:“Se confrontiamo le prestazioni rispetto al 2012 è palese il miglioramento. La Mercedes ci ha consentito qualche investimento in più e siamo soddisfatti – tra strutture e personale – di come abbiamo allocato le risorse. Penso che ci stiamo avvicinando alle Red Bull anche se a volte ci sembrano di nuovo più lontane. E’ frustrante ma ci serve come stimolo per fare sempre meglio”.

    Honda pronta a beffare tutti dal 2015

    E’ Giancarlo Minardi a lanciare l’allarme. Secondo lo storico manager, i giapponesi della Honda potrebbero fare un bello scherzetto a tutti quando ritorneranno in Formula 1 nel 2015:“Al momento non hanno una collaborazione con un team ma stanno provando il motore al banco. Secondo indiscrezioni sono già arrivati a 640 cavalli, più degli avversari, con ottimi consumi. Dal Giappone, inoltre, ci sono voci che danno per certe delle prove in pista con un telaio ibrido. Poter provare per tutto il 2014 sfruttando la collaborazione con la McLaren, sarà un vantaggio eccezionale in vista del 2015″.

    Force India contro i top team

    Secondo il vice capo della Force India, Bob Fernley, la nascita dello Strategy Group in Formula 1 rappresenta un pericolo serio per i team minori oltre a profilarsi come illegale. Lo Strategy Group altro non è che l’incontro tra lo sporting e il technical working group, comprendente 18 membri tra rappresentanti di FIA, FOM e sei top team (Ferrari, Red Bull, McLaren, Mercedes, Williams ed un sesto da decidere in base alla classifica mondiale). “Tutti i team pagano le stesse cifre per correre ma ora alcuni di questi non hanno più voce in capitolo. Siamo di fronte ad un abuso di posizione dominante”, ha tuonato. Secondo Finley, a breve si avvererà l’incubo delle vetture clienti in Formula 1:“E’ un cambiamento troppo grande. Non funzionerà”, ha concluso.

    GP India F1 2013, fai il nostro quiz!

    Domanda 1 di 12

    Cosa minacciarono di fare i contadini in occasione della prima edizione del GP d'India?