F1 2014, numeri fissi per i piloti: Alonso sceglierà il 14! A meno che la Ferrari…

Numeri fissi per i piloti di Formula 1

da , il

    F1 2014, numeri fissi per i piloti: Alonso sceglierà il 14! A meno che la Ferrari…

    Da quando la FIA ha approvato la regola rivoluzionaria per la Formula 1 che consente ai piloti di scegliersi il proprio numero fisso dando il diritto di prelazione a chi si è classificato più in alto in classifica mondiale l’anno precedente, impazzano le supposizioni su quali saranno le scelte degli assi del volante. Un dato è già certo: Sebastian Vettel avrà l’1. Lui non può fare altro. E siamo certi sia ben contento. Fernando Alonso non ha ancora fatto sapere nulla ma noi di Derapate possiamo scommettere 10 Euro (non di più ma solo perché qui si gioca responsabilmente…) che sceglierà il numero 14. Quello è il suo numero. L’unico rischio è che la Ferrari voglia farla in grande stile differenziandosi dalle altre scuderie e decidendo di imporre dei numeri “fissi” ai propri piloti. Chiunque essi siano. Una cosa tipo 27 e 28. Perché no?

    Guarda anche:

    F1 2014, numeri fissi per i piloti: Alonso sceglierà il 14 come in kart

    Foto: Sky

    Fernando Alonso vuole il 14

    Avete visto che numero sfoggia Fernando Alonso quando, ad esempio, si trova a fare qualche gara di kart con gli amici? Il 14. Lo stesso che aveva ai tempi dei suoi primi passi nel mondo dei motori. Ovvio. Essendosi classificato al secondo posto nel mondiale, è libero di prendersi un numero qualunque da 2 a 99. Chi arriva dopo di lui, dovrà fare diversamente. Per quel che ci riguarda, ribadiamo la nostra proposta da girare direttamente a Maranello: i piloti Ferrari potrebbero sfoggiare dei numeri fissi, scelti, cioè imposti, dal team i quali, d’ora in poi, dovranno essere sempre gli stessi. Come dice Montezemolo: la squadra viene sempre prima. Che lo dimostri, allora!

    Formula 1, numeri fissi: piloti spiazzati

    L’impressione è che questa novità dei numeri fissi ci metterà un po’ a prender piede e diventare una moda. I piloti, tramite i principali social network, dimostrano di non avere le idee chiare. E, si sa, affinché funzioni il giochino mediatico di associare un pilota al proprio numero di gara, c’è bisogno che tra i due ci sia un certo feeling. Prendi, ad esempio, il sopra citato 14 per Fernando Alonso. Quello sì che è un numero che può potenzialmente valere un 46 rossiano. I big taciono. Gli altri, abbozzano delle idee. Bottas sembra orientato verso il 77 per creare un tutt’uno con il suo nome BO77AS. Massa potrebbe scegliere il 19. Raikkonen pare sia tentato dal numero 11 del suo idolo James Hunt. Sono aperte le scommesse: chi vorrà il 5 di Mansell o il 27 di Villeneuve?