F1 2014, Vettel: “Red Bull un cetriolo!” e Ricciardo è sempre più leader del team

Formula 1: Vettel attapirato chiama la Red Bull "cetriolo" mentre Ricciardo vince, sorride, ottiene il rinnovo del contratto e

da , il

    F1 2014, Vettel: “Red Bull un cetriolo!” e Ricciardo è sempre più leader del team

    Sebastian Vettel è super attapirato al termine del Gran Premio del Canada 2014 di Formula 1. E le ragioni non stanno solo nel fatto che ha preso per l’ennesima volta paga dall’ultimo arrivato, Daniel Ricciardo, il quale si è permesso persino il lusso di regalare alla Red Bull la prima vittoria dell’anno infrangendo la dittatura Mercedes. Il quattro volte campione del mondo ce l’ha con la RB10 definendola “un cetriolo” e pure con gli strateghi del muretto box che non gli hanno dato una strategia soddisfacente. Tutt’altro umore sul fronte Ricciardo. In effetti, al pari di Vettel, anche l’australiano è un prodotto del vivaio ma, a differenza del tedesco, ha un’immagine molto più fresca e vivace che lo rendo un perfetto uomo di comunicazione. A lui, tanto per dire, in tempo record è già stata dedicata una confezione speciale delle lattine energetiche per celebrare il successo di Montreal… che siano davvero già cambiati i pesi e gli equilibri?

    Guarda anche:

    Vettel contro la Red Bull: è un cetriolo

    Red Bull Cetriolo

    “Con questo cetriolo non si va da nessuna parte in rettilineo. Mi scuso ma devo dirlo una volta per tutte!”, ha tuonato Sebastian Vettel al termine del GP del Canada 2014 di F1. “E’ una continua frustrazione che manchi la potenza in giornate come queste dove si poteva vincere. Io non corro per arrivare secondo o terzo - ha aggiunto il tedesco lamentandosi anche con la propria squadra - mi aspettavo qualche mossa più intelligente sul fronte delle strategie ma non è successo e abbiamo visto sfumare la vittoria perché non ci è venuto niente in mente”.

    Renault: “Abbiamo dimostrato che sappiamo vincere”

    La critica di Vettel chiama in causa soprattutto i motoristi della Renault che non gli fanno mancare un’immediata replica, pur se indiretta:“Facciamo i complimenti alla Red Bull e a Daniel Ricciardo per la prima vittoria - ha dichiarato Remi Taffin in una nota ufficiale - Siamo contenti di aver dato il nostro contributo a questo risultato lavorando duramente per risolvere i problemi di affidabilità. Ora abbiamo dimostrato che una vettura motorizzata da Renault può vincere e faremo di tutto per continuare a migliorare la nostra competitività”

    Ricciardo vede già il rinnovo del contratto

    Per celebrare la prima vittoria di Daniel Ricciardo in Formula 1, la Red Bull ha prodotto una nuova confezione celebrativa delle proprie lattine energetiche. Il pacco composto da 4 pezzi, ovviamente ad edizione limitata, ritrae il faccione sorridente del pilota italo-australiano e la RB10. Con questa mossa si avvicinando ulteriormente i destini di Ricciardo e della scuderia di Milton Keynes. Secondo Sport Bild, già in occasione del prossimo Gran Premio d’Austria – gara di casa per il team del beverone – sarà annunciato ufficialmente che è stata esercitata l’opzione per rinnovare il contratto anche a tutto il 2015. In effetti, alla luce dei risultati, la mossa appare più che scontata. Doverosa.