F1 2018: calendario presentazioni nuove monoposto

Williams sarà la prima, Ferrari e Mercedes si marcheranno il 22 febbraio

da , il

    F1 2018: calendario presentazioni nuove monoposto

    E’ sostanzialmente definito il calendario delle presentazioni delle nuove monoposto di F1 2018. Il via alle danze sarà dato dalla Williams il 15 febbraio. Il team di Grove toglierà i veli sulla FW41 ben prima di tutti gli altri. Sarà seguito il 19 febbraio dalla Red Bull. Per vedere la presentazione della nuova Ferrari di F1 2018, il cui nome resta ancora un mistero, ci sarà da attendere fino al 22 febbraio.

    Curiosamente, lo stesso giorno ma qualche ora prima anche la Mercedes ha scelto di far conoscere al mondo la propria monoposto. Quella che dovrà difendere quattro titoli mondiali di F1 costruttori e piloti conquistati consecutivamente nelle ultime quattro stagioni…

    Guarda anche:

    Calendario presentazioni monoposto F1 2018

    14 febbraio: Haas VF-18 (anticipata)

    15 febbraio: Williams FW41

    19 febbraio: Red Bull RB14

    20 febbraio: Alfa Romeo Sauber C37

    20 febbraio: Renault RS18

    22 febbraio: Ferrari [nome da definire]

    22 febbraio: Mercedes W09

    23 febbraio: McLaren MCL33

    26 febbraio: Force India VJM11 (da confermare)

    26 febbraio: Toro Rosso STR13

    F1 2018: alte aspettative per McLaren e Red Bull

    Ferrari e Mercedes evitano proclami, perché si sa che il loro obiettivo è vincere e qualunque altro risultato sarebbe una delusione. McLaren e Red Bull, invece, possono permettersi di lavorare un filo dietro i riflettori e sperare di stupire tutti.

    Secondo Daniel Ricciardo, ad esempio, la nuova RB14 sarà in grado di salire sul podio nella gara inaugurale di Melbourne:“Mi aspetto di lottare per il podio come minimo dato che abbiamo dati al simulatore molto confortanti e la power unit Renault ha fatto un grande salto in avanti come affidabilità”. Max Verstappen ha aggiunto a autosport.com:“Se avessimo una power unit Mercedes, non ci vedrebbero più! La nostra è meno stabile di quella Mercedes o Ferrari ma non è un qualcosa che si può risolvere in breve tempo”.

    Proprio il motore Renault, invece, fa ingolosire la McLaren che ha chiuso il triennio da incubo con la Honda. “Ho una fiducia totale in Renault - ha ammesso Fernando Alonso ai connazionali di AS – ci sono tre costruttori di motori in F1 ad un livello molto alto. La Mercedes ha dominato ma se mi devo fidare di qualcuno, mi fido della Renault che negli ultimi 10 anni ha vinto 7 volte. Se ti devi fidare di qualcuno, ti fidi della Renault”. Poi ha aggiunto serio:“Ho detto che quest’anno vincero. E lo farò!”