F1 2018, McLaren fa paura: già 1” di miglioramento grazie a Renault

Alonso in lotta con Hamilton? E' il sogno della McLaren per la stagione 2018 di F1

da , il

    F1 2018, McLaren fa paura: già 1” di miglioramento grazie a Renault

    La McLaren sta compiendo passi da gigante in termini di competitività grazie alla nuova partnership con Renault. La stagione 2018 di Formula 1, quindi, potrebbe vedere un Fernando Alonso persino in lotta per il titolo mondiale. L’entusiasmo è alle stelle a Woking. Tant’è che il team principal della McLaren, Eric Boullier, si è lanciato in proclami piuttosto impegnativi:“Abbiamo fatto molti test al banco e ci stiamo facendo un’idea precisa del nostro potenziale - ha rivelato ai connazionali de L’equipe – crediamo di aver già guadagnato un secondo al giro rispetto allo scorso anno. Grazie alla Renault potremmo finalmente tornare a concentrarci sullo sviluppo della monoposto. Negli ultimi tre anni, invece, abbiamo avuto molte difficoltà a raccogliere dati su consumi, freni, affidabilità e gomme”.

    Guarda anche:

    McLaren: “3 settimane recuperate in pochi mesi”

    Non avere problemi di affidabilità e confrontarsi con un partner esperto come Renault, ha consentito alla McLaren di lavorare con grande efficienza sul nuovo progetto per la stagione di F1 2018. “Con i tecnici Renault non abbiamo mai avuto i problemi di comunicazione che c’erano con quelli della Honda nonostante la nuova power unit ci abbia costretto a riprogettare l’intero vano motore: si è creata una bella armonia ed abbiamo recuperato in pochi mesi un divario di tre settimane”, ha spiegato Boullier.

    McLaren sogna un Alonso in lotta con Hamilton

    Il sogno proibito della McLaren è riuscire a dare ad Alonso una monoposto che gli permetta di rivaleggiare con la Mercedes di Lewis Hamilton. “Mi piacerebbe vederli in lotta tra loro per le posizioni che contano – ha ammesso Zak Brown – quando erano insieme in McLaren non è stato facile dato che si corre sempre un rischio a mettere due leoni nella stessa gabbia”

    Il boss di Woking ha un rapporto speciale con Alonso. E’ un suo grande fan e non nasconde di essere rimasto stregato dal suo carisma:“Fernando pensa solo alle corse ed è questo che lo differenzia dagli altri piloti ma che lo accomuna con i migliori di sempre. Alonso a una preparazione paragonabile a quella di Schumacher e Senna. Molti altri piloti sono veloci ma lui è impressionante come riesce fissarsi degli obiettivi”.