F1 a Valencia, Ferrari-Alonso: fatto il massimo

Formula 1 2011: la Ferrari e Fernando Alonso commentano il secondo posto ottenuto nel Gran Premio d'Europa sul circuito di Valencia e si godono i progressi fatti

da , il

    F1 a Valencia, Ferrari-Alonso: fatto il massimo

    Dopo uno scatto al via non entusiasmante, Fernando Alonso ha trovato il pertugio giusto riuscendo a salire in terza posizione al primo giro del Gran Premio d’Europa di F1 2011. Da lì ha potuto sfruttare al 110% la sua Ferrari cercando di non perdere contatto dalla Red Bull di Sebastian Vettel e Mark Webber. C’è riuscito nei confronti dell’australiano. Non in quelli del tedesco. A motori spenti, però, non c’è alcun rammarico. Come ha ammesso il team principal Stefano Domenicali, Alonso ha fatto il massimo.

    FERNANDO ALONSO. “Ci tenevo a salire sul podio. Nella mia collezione di trofei mancano adesso soltanto quelli dei Gran Premi di Abu Dhabi e, ovviamente, dell’India: speriamo di completarla entro la fine di quest’anno!”. Il risultato ottenuto, quanto a morale, vale doppio poiché raggiunto davanti al pubblico di casa. Lo stesso pubblico che aveva lasciato deluso il circuito di Barcellona alcune settimane fa quando la Ferrari aveva chiuso la gara addirittura con un giro di distacco. “E’ difficile vedere le tribune quando si guida ma ho intuito che c’era un grande entusiasmo al momento del sorpasso su Webber - ha raccontato Fernando AlonsoQuesto risultato è positivo per tutta la squadra, perché costituisce una conferma che stiamo andando nella giusta direzione. Oggi i primi cento metri non sono stati un granché ma sapevamo che, partendo dal lato sporco, avremmo pagato qualcosa: poi ho avuto la fortuna di trovare un buco rimanendo all’esterno e sono riuscito anche a guadagnare una posizione rispetto alla griglia. E’ stato importante riuscire a sbarazzarsi subito delle McLaren, che oggi erano più lente di noi, così ci siamo concentrati su Webber e abbiamo centrato l’obiettivo”. L’asso di Oviedo ammette di aver sperato di battere anche Sebastian Vettel:“Non si sa mai cosa può accadere in Formula 1…”

    STEFANO DOMENICALI. “Il nostro obiettivo non può non essere la vittoria ma oggi possiamo dirci tutto sommato soddisfatti”, ha dichiarato Domenicali. Il boss Ferrari fa i complimenti ai suoi:“Fernando e Felipe hanno fatto una bellissima gara, combattendo fino all’ultimo con i loro avversari diretti. Lo spagnolo, che correva davanti al suo pubblico, è riuscito a stare davanti ad una Red Bull e ha conquistato un bellissimo podio. Ora dobbiamo continuare a spingere sullo sviluppo della macchina in vista di Silverstone, dove vogliamo confermare i progressi fatti anche su un circuito dalle caratteristiche sulla carta meno adatte alla 150° Italia. Lì capiremo anche se cambierà qualcosa una volta entrata in vigore la raccomandazione tecnica della FIA sull’utilizzo degli scarichi”.