F1 a Valencia: Red Bull monopolizza il pronostico, Ferrari-McLaren per le briciole

Formula 1: Red Bull strepitosa nelle qualifiche del Gran Premio d'Europa sul circuito di Valencia

da , il

    F1 a Valencia: Red Bull monopolizza il pronostico, Ferrari-McLaren per le briciole

    Red Bull strepitosa sul circuito di Valencia. Nelle qualifiche del Gran Premio d’Europa 2010 Sebastian Vettel e Mark Webber mettono a frutto il lavoro fatto nella notte e dimostrano che, grazie anche all’F-Duct che adesso funziona alla grande, sono ancora le lattine volanti le monoposto da battere. Per la gara ci sono tutti i presupposti per vedere una nuova lotta in famiglia tra l’australiano ed il tedesco con Hamilton, Alonso e Massa a spartirsi il terzo gradino del podio. Il tutto, sapendo che i sorpassi saranno quasi impossibili mentre le gomme potranno regalare sorprese.

    SEBASTIAN VETTEL. “Non ero contento di come sono andate le cose ultimamente per cui sono felice che in una pista come questa che non doveva essere favorevole per noi abbiamo trovato una buona competitività – ha detto Vettel dopo la pole position ringraziando i tecnici per aver trovato il bandolo della matassa con l’F-Duct che aveva deluso al venerdì – Con questo sistema la differenza non è forte ma la sentiamo e possiamo guadagnare molto”.

    MARK WEBBER. Non prende la pole che finisce nelle mani del compagno di team ma non per questo Webber fa drammi:“Siamo sempre molto vicini e non posso essere sempre io davanti. Ci siamo comportati molto bene in una pista difficile e questo è un ottimo segnale. In ottica campionato sento che adesso c’è più pressione sulla McLaren che ha vinto le ultime due gare e questo ci fa lavorare più sereni”.

    LEWIS HAMILTON. Se la McLaren aveva il potenziale che ha mostrato Button, Hamilton ha fatto un mezzo miracolo con il terzo posto. Dalle sue parole arriva la conferma:“Sono molto felice di essere qua. Sono stato fortunato. Sapevamo che tutti gli altri avrebbero portato aggiornamenti mentre noi eravamo in difficoltà per cui questo terzo posto è un ottimo risultato”. Anche senza l’errore nell’ultimo giro, la pole sarebbe rimasta un miraggio.

    FERRARI. Massa poteva fare di più:“Avevo la macchina buona ma c’era sempre del traffico che mi disturbava. Potevo guadagnare un paio di posizioni. La Red Bull è molto forte ma poi ci siamo anche noi subito dietro”. Alonso è realista ma sembra non dirla tutta sul potenziale della Ferrari a Valencia:“Abbiamo confermato i progressi e ora ci apprestiamo ad affrontare una gara difficile domani. Siamo lì vicini. Anche gli altri, però, non stanno a guardare. In Italia e Spagna si parla molto dello sviluppo della Ferrari ma in Inghilterra fanno altrettanto con McLaren e Red Bull”.

    GP EUROPA F1. In un tracciato dove non si può sorpassare ci può pensare una safety car a ravvivare le cose. Forse. Sicuramente il degrado delle gomme potrà condizionare le prestazioni delle vetture anche se la strategia ad una sosta pare l’unica percorribile e, alla fine, tutti i protagonisti se la caveranno allo stesso modo.

    Foto: motorsport.com