F1, Ferrari: Nurburgring esame cruciale

Formula 1 2011: la Ferrari si presenta al Gran Premio di Germania con grandi pressioni

da , il

    F1, Ferrari: Nurburgring esame cruciale

    Il Gran Premio di Germania della Ferrari è un esame cruciale per il prosieguo della stagione. Sul circuito del Nurburgring, Fernando Alonso e Felipe Massa devono dimostrare a che livello di competitività sta la 150° Italia anche dopo che il caos regolamentare sugli scarichi che soffiano nel diffusore ha fatto tornare le vetture alla configurazione pre-Silverstone. In tal senso, i due piloti si mostrano molto ottimisti a poche ore dall’inizio della prima sessione di prove libere.

    FERNANDO ALONSO. La Ferrari fa progressi continui e crede fermamente che la vittoria di Silverstone sia un punto di partenza, non un exploit destinato a restare isolato:“Abbiamo lavorato molto duramente nelle ultime due settimane dopo Silverstone per portare alcune parti in più per il Nurburgring e ci aspettiamo di averne qualcuna anche in Ungheria la prossima settimana”, ha spiegato Alonso confermando che la vettura ha mostrato miglioramenti sia nelle curve ad alta che a bassa velocità. “Stiamo incontrando delle difficoltà per il Campionato quest’anno a causa dei punti persi in precedenza, ma noi non ci arrendiamo – ha aggiunto lo spagnolo- Cercheremo di vincere le gare e attendere alcuni errori della Red Bull e quando arriveremo al punto chiave del Campionato, vedremo se saremo ancora troppo indietro”.

    FELIPE MASSA. Il pilota di San Paolo non ha ancora raccolto molto in questa stagione. Il Nurburgring potrebbe essere l’occasione giusta per invertire la rotta. A guastare i suoi progetti, però, c’è in agguato il maltempo:“Testiamo molte cose il venerdì. A volte abbiamo diviso il carico di lavoro, adattando alcune parti alla mia vettura e altre a quella di Fernando per vedere le differenze. Spesso tutto questo dipende dal tempo e non credo che avremo un venerdì facile questo weekend guardando il meteo!”, ha dichiarato in conferenza stampa. Nell’incontro con i giornalisti non poteva mancare una domanda sul suo futuro alla quale Massa non è sfuggito:“Ho un contratto che scade alla fine del 2012. Dopo di che, vedremo, c’è ancora tempo prima di pensare a cosa succede dopo il 2012. Sono qui da sei anni, l’anno prossimo saranno sette, ed è molto bello correre per la Ferrari.”