F1: Heidfeld riparte da Singapore

La carriera di Nick Heidfeld in Formula 1 come pilota titolare ripartirà da Singapore: proprio dove l'anno scorso ha interrotto la sua serie positiva di 41 arrivi consecutivi al traguardo, a causa di un incidente con la Force India di Adrian Sutil, finito in testacoda nel tentativo di superare la Toro Rosso di Alguersuari

da , il

    Come ormai è noto, Nick Heidfeld sostituirà Pedro De La Rosa alla Sauber per le ultime 5 gare della stagione e lo farà a partire dal GP di Singapore in programma domenica prossima.

    Ma il circuito cittadino passato alla storia per aver ospitato la prima gara in notturna della massima formula non è uno qualsiasi per il tedesco: la sua avventura ripartirà infatti dalla medesima pista nella quale lo scorso anno ha interrotto la sua serie positiva di arrivi al traguardo.

    Heidfeld, l’anno scorso pilota BMW, era reduce da 41 arrivi al traguardo consecutivi prima della passata edizione del GP, quando urtò contro la Force India di Adrian Sutil, finito in testacoda nel tentativo di superare la Toro Rosso di Jaime Alguersuari.

    Si sapeva che prima o poi questo record sarebbe stato interrotto, ma è un caso strano che la carriera di uno dei piloti più sottovalutati della Formula 1 moderna riparta proprio da una pista nella quale vanta questa statistica negativa.

    A dire il vero nessuno si aspettava di vederlo in pista quest’anno dopo l’ingiusta retrocessione a terzo pilota della Mercedes GP, chiuso dalla decisione di Michael Schumacher di tornare alle corse.

    Fortunatamente per lui, le poco entusiasmanti prestazioni di De La Rosa hanno fatto sì che tornasse tra i protagonisti anche se, a mio parere, la Sauber avrebbe dovuto dargli fiducia sin da inizio campionato.

    Meglio tardi che mai. Anche questa potrebbe essere un’anteprima del 2011, vale a dire che Nick The Quick sarà quasi sicuramente confermato anche per il Mondiale a venire, soprattutto se dovesse ottenere buoni risultati nelle gare conclusive di quello corrente.