F1, Mercedes GP: Haug crede nel team tedesco

Norbert Haug, boss del dipartimento motoristico di Mercedes, è convinto che il team campione del mondo in carica tornerà al più presto alla ribalta

da , il

    F1, Mercedes GP: Haug crede nel team tedesco

    La Formula1 è appena andata in vacanza ma i team già pensano alle prossime sette gare in programma, a partire da fine agosto con la tappa di Spa. E se Red Bull, Ferrari e McLaren sono pronte a sferrare gli ultimi colpi per aggiudicarsi il titolo iridato, c’è chi ha sogni e obiettivi ancora più a lungo termine e pensa già alla prossima stagione. Norbert Haug, boss del dipartimento motorsport della Mercedes GP, è convinto che il team campione del mondo in carica ritroverà la sua forma vincente al più presto, nonostante un anno decisamente da dimenticare.STAGIONE DA DIMENTICARE. Dopo la vittoria nei costruttori come Brawn GP, e il titolo piloti di Jenson Button, quest’anno il team di Brackley ha deciso di correre sotto l’effige della casa tedesca, ma con il nome anche i risultati sono cambiati radicalmente: da inizio stagione la Mercedes GP ha collezionato solamente tre podi, tutti per merito di Nico Rosberg. Il “redivivo” Michael Schumacher infatti è stato altamente al di sotto delle aspettative e ha sfiorato il podio solamente in due occasioni, mentre per il resto ha racimolato ben pochi punti. Ma nonostante il quarto posto nei costruttori e i 180 punti di distacco dalla leader in classifica Red Bull, Haug è convinto che la squadra ha tutte le carte in regola per tornare al più presto sotto le luci della ribalta.

    NORBERT HAUG. “Come abbiamo già spiegato più volte, non siamo al punto in cui vorremmo essere, ma la Formula1 è anche questo: la maggior parte del tempo la si passa migliorando e rincorrendo gli altri”, ha commentato Haug. “Al momento non siamo sufficientemente forti, ma il team ha esperienza, essendo stato campione del mondo l’anno scorso, e sono assolutamente convinto che abbiamo solo bisogno di tempo”. Secondo Haug, il problema non è la MGP W01, la monoposto del team tedesco, quanto il fatto che per una serie di circostanze le cose non sono andate nel verso giusto: “A volte va bene, altre volte non raggiungi i tuoi obiettivi”, ha dichiarato molto filosoficamente e semplicemente l’ex giornalista tedesco. “Anche se ora non siamo abbastanza competitivi siamo già stati in cima alla vetta e abbiamo tutti gli ingredienti giusti per tornarci al più presto”.

    MERCEDES GP. Haug ha poi confermato il pieno supporto da parte di Mercedes nell’attività motoristica, nonostante la perdita di risultati da parte del team di Formula1: “Abbiamo tagliato drasticamente il nostro budget, ma siamo ancora nel Circus mentre altri nomi importanti hanno lasciato; pensiamo che sia ancora un buon investimento, anche se i risultati non sono altrettanto positivi”. Il boss della Mercedes ha inoltre elogiato il modo in cui la casa tedesca è riuscita a passare oltre la recente crisi che ha investito il settore, ma ha altresì ammesso che la squadra avrebbe bisogno di alcuni cambiamenti se la situazione di insuccesso dovesse perpetuarsi. “Siamo sopravvissuti alla crisi dell’automotive e questo deve esserci da esempio per svilupparci in modo migliore e più forte: i nostri uomini sanno come fare un buon lavoro, questo è l’importante”.