F1, Monaco: Vettel resta lo spauracchio di tutti

Formula 1 2011: Sebastian Vettel commenta le prove libere della sua Red Bull nel Gran Premio di Monaco

da , il

    F1, Monaco: Vettel resta lo spauracchio di tutti

    Sebastian Vettel resta indiscutibilmente l’uomo più temuto del Gran Premio di Monaco. Il pilota Red Bull troverà sulla sua strada dei colleghi inferociti e desiderosi di interrompere il suo cammino nel luogo più favorevole alle imprese impossibili dell’intero calendario mondiale di Formula 1 2011. Ma il campione del mondo pare sicuro sul come tenerli a bada. “Entrambe le gomme hanno funzionato bene ed hanno avuto una buona durata. Queste sono le cose più importanti”, ha dichiarato al termine delle prove libere di ieri.

    SEBASTIAN VETTEL. La Ferrari si gasa per il milglior tempo nella seconda sessione di prove libere. Lewis Hamilton chiama a raccolta i suoi tifosi anticipando il tentativo di compiere un’impresa. Sebastian Vettel tiene un profilo decisamente più basso ma resta indiscutibilmente lui il favorito. Sia in qualifica che in gara. “Ho avuto da subito un ottimo feeling – ha raccontato Vettel ai giornalisti – la pista è motlo sconnessa e nei punti dove l’asfalto è stato rifatto penso che le cose siano addirittura peggiorate. Stavolta siamo tutti molto vicini”.

    MARK WEBBER. Se c’è un Gran Premio dove Webber può far valere meno la superiorità della Red Bull per giocarsela alla pari con Vettel è proprio Monaco. Oltretutto, l’australiano ha perso la prima sessione di prove libere per un problema tecnico. “Stare fermi per 40 giri è un problema. I miei tecnici stanno facendo adesso un lavoro extra nell’analizzare i dati raccolti. Sarà importante per me quello che farò anche sabato mattina dove dovrò rimettere a posto ancora alcune cose del setup della vettura”.

    FANTA F1. Credete ancora nelle potenzialità di Sebastian Vettel? Pensate che Mark Webber possa ripetere la qualifica vincente di 7 giorni fa in Spagna? Volete puntare su Hamilton o Alonso? Ricordiamo che c’è tempo fino a stasera alle ore 23.59 per indicare l’autore della pole position nel nostro gioco a pronostici Fanta F1. Ci sono, invece, 24 ore in più per indicare i primi 8 dell’ordine di arrivo finale.