F1, primo Ferrari Pit Stop inaugurato a Nola

Formula 1: aperto a Nola in Campania il primo Ferrari Pit Stop all'interno del centro commerciale Vulcano Buono

da , il

    F1, primo Ferrari Pit Stop inaugurato a Nola

    Inaugurato a Nola in Campania il primo Ferrari Pit Stop. Non è un Ferrari Store. E’ qualcosa di diverso, inserito all’interno del centro commerciale Vulcano Buono. Il perché un esperimento del genere debba debuttare in un luogo non così vicino a Maranello è un mezzo mistero. Ma se si pensa che il primo parco giochi tematico sul mondo della Rossa è stato inaugurato in quel di Abu Dhabi, allora i conti tornano. Quello Ferrari è un brand dal potenziale illimitato. Perché non sfruttarlo per fare cassa? Lo stipendio di Alonso, Domenicali, Costa e tutti gli altri lo si paga anche così…

    FERRARI A NOLA. E’ stato inaugurato martedì 7 dicembre il primo Ferrari Pit Stop. A Nola, all’interno del centro commerciale Vulcano Buono disegnato da Renzo Piano, il presidente del Cavallino Rampante Luca di Montezemolo ha tagliato il nastro assieme al collaudatore Giancarlo Fisichella, il Cavalier Giovanni Punzo, Presidente CIS-Interporto Campano e l’On. Stefano Caldoro, Presidente Regione Campania. L’esperimento è destinato a ripetersi presso altre realtà italiane e del mondo così come è successo nelle grandi città con i Ferrari Store.

    FERRARI PIT STOP. Giancarlo Fisichella si è presentato a bordo di una fiammante Ferrari California che con il suo rombo ha chiamato a raccolta i già tanti curiosi presenti. Il pilota romano ha salutato i tifosi per poi salire sul simulatore Ferrari Virtual Academy, presente nel negozio e nel quale si possono sfidare gli ospiti. L’area copre una superficie di circa 900 mq e, fedele al nome pit stop, rappresenta una copia dei box della Ferrari, arredi compresi. In vendita si trovano gli oggetti del mondo del Cavallino Rampante con particolare attenzione all’abbigliamento ed agli accessori per uomo, donna e bambino così come ai modellini delle vetture prodotte a Maranello in oltre 60 anni di storia. Il tutto senza dimenticare giochi, videogiochi e prodotti hi-tech. L’aspetto innovativo del Ferrari Pit Stop è che si pone anche come punto di aggregazione: all’interno della struttura è presente un maxischiermo che trasmetterà in diretta i Gran Premi e gli eventi del team italiano.