F1, Schumacher ansioso per la gara di casa

Formula 1: Michael Schumacher felice e ansioso di prendere parte al Gran Premio di Germania davanti al pubblico di casa

da , il

    F1, Schumacher ansioso per la gara di casa

    Michael Schumacher, il pilota più vincente della storia, è uno che corre per passione prima ancora che per vincere. Sarà questo il segreto della sua forza? Sicuramente questa osservazione spiega il perché del suo ritorno e il come mai attenda con trepidazione il Gran Premio di casa sebbene sappia che i problemi della sua Mercedes GP sono ancora tutti lì. Belli ed evidenti. “C’è una cosa sicura, correre davanti ai propri tifosi è sempre qualcosa di speciale”, ha ammesso Schumacher che ha raccolto l’ultima vittoria davanti ai suoi connazionali nell’anno dell’addio. Il 2006.

    Guarda anche:

    GP GERMANIA F1. “Ad Hockenheim devo dare il massimo perchè avrò tanti tifosi che mi sosterranno e non li voglio deludere”, ha dichiarato Schumacher resosi protagonista anche di un discusso ritorno in sella ad una moto da pista. “Il Gran Premio di Germania è sempre molto speciale per un pilota di casa. Alcune aree del circuito ha delle tribune come negli stadi, così un pilota vive davvero un’atmosfera speciale – ha aggiunto l’ex ferrarista – Questa poi per me sarà la prima volta che disputo la gara di casa a bordo di una Mercedes e non vedo l’ora di vivere questa atmosfera”. A dargli un’ulteriore spinta ci saranno i dipendenti della casa della Stella che, come da tradizione, saranno invitati dall’azienda ad assistere alla gara ed avranno la loro collocazione fissa nelle tribune delle Curve 8 e 9.

    MICHAEL SCHUMACHER. Sognare non costa nulla. E Schumacher si diverte a farlo sperando in una crescita prestazionale della Mercedes GP che gli consenta di tenersi dietro qualche rivale in più rispetto alle ultime uscite:“Noi abbiamo qualche novità per la nostra macchina, speriamo che questo ci consenta di fare un passo avanti”. Poi il sette volte iridato torna a parlare del suo rapporto con il circuito tedesco:“Una cosa è certa: non importa da quanto tempo sei nell’ambiente, è sempre speciale correre davanti al proprio pubblico”. Il 41enne di Kerpen spera di dare una svolta alla propria stagione proprio ad Hockenheim:“Proverò a fare il massimo per i tifosi che mi sostengono così tanto, in particolare durante i weekend di gara. Il Gp di Germania è speciale per ogni pilota tedesco. Su ogni tracciato, in tutto il mondo, ci sono pochi settori paragonabili al Motodrom”, ha concluso.