F2, GP Stiria: Mick Schumacher 4° in Gara-1, ma sfortunato in Gara-2

Il tedesco del team Prema non riesce a salire sul podio, frenato dalla sfortuna e da un incredibile incidente

da , il

    Mick Schumacher al GP di Stiria

    La stagione di Mick Schumacher, figlio del sette volte campione di Formula 1, non riesce a decollare: il giovane tedesco, impegnato nel mondiale di Formula 2 con il team Prema, anche nel secondo appuntamento non riesce a salire sul podio. In Gara-1, infatti, Schuamcher è finito ai piedi della top 3 chiudendo 4° mentre nella Sprint Race è stato vittima di un incidente quantomeno singolare visto che è stato costretto al ritiro per un problema all’estintore della sua vettura.

    L’estintore tradisce il giovane tedesco Gara-2

    :

    Se Gara-1 non era certo stata fortunata per il tedesco, nella Sprint Race la sfortuna ha deciso di accanirsi sul figlio d’arte. Incredibile, infatti, l’incidente capitato a Mick Schumacher: mentre era in terza posizione, infatti, l’abitacolo del tedesco è stato invaso dalla schiuma bianca dell’estintore che si è rotto proprio mentre stava conquistando un podio più che meritato. Un inconveniente incredibile che l’ha costretto al ritiro. A vincere la gara, invece, è stato Lundgaard con Ticktum e Armstrong a completare il podio.

    Leggi anche: Austria amara per Mick Schumacher

    Schumacher ai piedi del podio in Gara-1

    Nella prima gara il grande protagonista è stato senza dubbio Robert Shwartzman, pilota della Ferrari Driver Academy che è riuscito a conquistare la prima vittoria in Formula 2 dimostrando, oltre al proprio talento, anche una maturità molto superiore alla sua giovane età. La svolta è stata rappresentata dai problemi alla radio avuti dal pilota giapponese della Red Bull, Yuki Tsunoda, costretto a comunicare con il box attraverso la lavagna del muretto. Il sorpasso è avvenuto in seguito a un problema avuto al pit stop che ha agevolate Shwartzman, bravo ad approfittarne e poi a resistere al ritorno dell’avversario. Per Mick Schumacher, invece, una parziale delusione con il 4° posto a un decimo di distacco da Zhou, terzo classificato.