F2, GP Ungheria: doppio per Mick Schumacher, ora è 4° nel mondiale

Il tedesco protagonista del weekend con un doppio podio che lo proietta al 4° posto nel mondiale

da , il

    Mick Schumacher in Ungheria

    Se il presente della Ferrari in Formula 1 non sembra così roseo, il futuro pare promettere bene: in Gara-1 del GP d’Ungheria di Formula 2, infatti, sono ben due i piloti della Ferrari Driver Academy a salire sul podio. A vincere, infatti, è Robert Shwartzman dopo una rimonta capolavoro mentre l’altro grande nome del vivaio del Cavallino, Mick Schumacher, chiude al 3° posto dopo essere stato nelle posizioni di testa per gran parte della gara. A separare i due il russo Mazepin. In Gara-2, invece, è ancora il tedesco a mettersi in mostra confermando il terzo posto – dopo essere scattato dalla sesta posizione – che lo fa salire al quarto posto nel mondiale a quota 39 punti.

    Gara-2

    Il giovane tedesco, anche in Gara-2, dimostra di avere talento. Scattato dalla sesta posizione, Mick Schumacher si è subito messo a battagliare per le posizioni di vertice mettendo nel mirino Deletraz e passandolo senza possibilità di replicare da parte dell’avversario. La strategia gomme del pilota del team Prema, però, non gli ha consentito di attaccare la prima posizione occupata dall’italiano Luca Ghiotto costringendolo ad accontentarsi di un terzo posto – dietro Shwartzman – che lo proietta comunque al 4° posto nel mondiale 2020.

    Gara-1

    Una giornata quasi perfetta per la Ferrari Driver Academy. Si era capito fin dalle prime battute che potesse essere la gara giusta, quando Mick Schumacher, scattato dalla quinta posizione, era riuscito a guadagnare due posizioni per effetto di un incidente nelle prime fasi. Il giovane figlio d’arte è perfetto nella gestione della gara e, almeno per una volta, non deve fare i conti con la sfortuna. Un GP lineare quello condotto dal giovane tedesco, in testa fino quasi alle fine; a rovinare i piani di Mick Schumacher, però, ci ha pensato il suo compagno di squadra, Shwartzman che dopo averlo ripreso, lo ha superato sfruttando le gomme più prestazionali e andandosi a prendere una vittoria che lo elegge ancora più leader della Formula 2. Un weekend da incorniciare, quindi, per la Ferrari Driver Academy che potrebbe riservare ulteriori gioie anche in Gara-2.