Fanta F1: la Brawn GP non mente

Gran Premio di Turchia di Formula 1, settima tappa del gioco a pronostici gratuito Fanta F1

da , il

    Inizia il weekend del Gran Premio di Turchia edizione 2009 ed arriva la settima tappa del nostro gioco Fanta F1. Con la Ferrari in grande crescita, Red Bull altalenante, McLaren in risalita e Toyota in declino, la situazione delle forze in campo è notevolmente mutata rispetto all’avvio di stagione. Con solo una eccezione: la Brawn GP.

    BRAWN GP. Pochi dubbi: questi hanno già vinto il mondiale. Prendiamo le parole di Fernando Alonso su Button:“Se Jenson continuerà a vincere, sarà aritmenticamente campione dopo 12 o 13 gare. Penso che sia una buona cosa per lui, ovviamente, ma è un peccato perchè è stato molto bello vedere gli ultimi due Mondiali decisi all’ultima gara - ricorda il pilota Renault – È stato un bene per lo sport e per gli spettatori, la gente ama questo tipo di lotte. Quest’anno non dico che sarà noioso, ma… Alla fine vince il migliore, e Jenson finora lo è stato” ha commentato il due volte iridato spendendo parole di elogio anche per la corazzata Brawn:“È la macchina migliore, non c’è dubbio. Ha una aerodinamica e una meccanica molto buone, con un gran grip. Sono molto forti, hanno finito tutte le gare con entrambe le macchine. Sarà difficile batterli perché non hanno punti deboli. Sono i migliori in ogni area”.

    FERRARI. Nessuno smentisce le osservazioni di cui sopra. Solo qualcuno dalle parti di Maranello la butta in numeri e prova a dichiarare qualcosa tipo “non è finita fino a quando la matematica non ci condanna” ma più che il sapore della sfida, questo genere di frasi ci ricordano una sfigatissima squadra di calcio che non aspetta altro che arrivi la retrocessione. Ad ogni modo, per un Massa che si presenta come il vero Re dell’Otodrom e dichiara:“Se potessi vincere qui domenica, sarebbe molto speciale, vincere questa gara per la quarta volta di seguito, considerati tutti i problemi che abbiamo avuto fin dall’inizio della stagione. Sento di avere la possibilita’ di vincere, anche se sara’ difficile farlo succedere nella realta’” c’è un Raikkonen che guarda più lontano ma non come meno ottimismo:“Sono sicuro che vincero’ almeno una gara quest’anno, ma forse questo fine settimana e’ troppo presto”.. Hanno ragione i ferraristi ad vedere positivo. Come abbiamo avuto modo di ribadire nei giorni scorsi, i progressi della Rossa sono indiscutibili. L’unico punto interrogativo è legato a quei due decisivi decimi che separano dalla gloria. Sono loro l’ostacolo più difficile da superare.

    GP TURCHIA. Per la gara di Istanbul, in attesa che le prove libere ci diano indicazioni più precise, è doveroso ripresentare in cima alla lista dei favoriti Jenson Button e le Brawn GP. La Ferrari è in crescita ma dovrà lottare duramente con la rinnovata Red Bull per vincere quantomeno la palma di seconda forza del mondiale. Dietro di loro la bagarre è ancora più complessa ed incerta: c’è una McLaren in risalita ma tutta da verificare; una Toyota troppo brutta a Monaco per essere vera (ma non più brillante come ad inizio stagione); Renault e Williams speranzose di fare un exploit; una BMW Sauber alla disperata ricerca del bandolo perduto. Ricordiamo che c’è tempo fino alle 23.59 di questa sera per indicare il nome della pole position mentre si hanno 24 ore in più per determinare i primi 8 classificati in gara e l’autore del giro più veloce. In bocca al lupo!