Fernando Alonso: Ferrari pronta a stupire

Formula 1: la Ferrari si presenta al Gran Premio della Cina 2010 con alcune novità aerodinamiche che fanno ben sperare Fernando Alonso e Felipe Massa i quali temono, però, oltre ai rivali, l'incognita meteo

da , il

    Fernando Alonso: Ferrari pronta a stupire

    In attesa che si accendano i motori, Fernando Alonso prova a scaldare l’ambiente che in Cina, in questi giorni, non ricorda affatto la primavera europea! “Oggi non ci saranno più di dieci gradi e da metà mattina piove incessantemente. La situazione meteorologica dovrebbe migliorare per il weekend di gara ma dovremo essere pronti ad ogni evenienza”, ha dichiarato il pilota Ferrari dalle colonne del suo blog personale sul sito ufficiale del Cavallino. Il due volte iridato spiega che la F10 ha tutte le carte in regola per competere con i migliori. E potrà stupire grazie alle novità aerodinamiche portate a Shanghai.

    FERNANDO ALONSO. “Sono stato in circuito alcune ore e ho parlato a lungo con i miei ingegneri”, il pilota Ferrari spiega dal suo blog che sono stati analizzati i dettagli dei dati del GP di Malesia visto che dopo la corsa era stato fatto solo un rapido riepilogo ed è stato ripreso il programma di sviluppo della monoposto. Da questo secondo fronte, arrivano le note più interessanti:“Qui abbiamo alcune novità aerodinamiche che dovrebbero consentirci un passo avanti in termini di prestazione”. Lo spagnolo si è mostrato piuttosto ottimista pur ricordando che anche gli altri non sono stati fermi:“Mi aspetto che anche i nostri principali avversari portino degli aggiornamenti quindi è impossibile dire oggi dove potremo essere rispetto agli altri - ha precisato – Ho fiducia nel lavoro che stiamo facendo. Abbiamo dimostrato di essere competitivi in tutti i tipi di circuito dove si è girato finora, sia in gara che nei test di febbraio, e non ci sono motivi per cui non sia così anche in Cina”. Secondo l’asturiano, la chiave del weekend sarà capire il comportamento degli pneumatici che sono gli stessi di Australia e Malesia ma dovranno lavorare a temperature più basse.

    FELIPE MASSA. Il circuito di Shanghai presenta due rettilinei nei male quanto a lunghezza. Memore della difficoltà nel superare Jenson Button nell’ultimo GP di Malesia, Felipe Massa spiega di temere molto le McLaren ed il loro sistema F-duct. In attesa che dal GP della Spagna anche la Ferrari porti in pista qualcosa di simile, secondo il brasiliano, per il momento, c’è da tenere gli occhi aperti:“Quello di Shanghai è un bel circuito, c’è un lungo rettilineo in una curva stretta dov’è possibile sorpassare. Noi però dobbiamo stare attenti alla McLaren che ha una velocità di punta incredibile in rettilineo, per cui sarà dura dovessimo difendere la posizione con loro”. Questo dettaglio tutt’altro che irrilevante, comunque, non fa decrescere le speranze di ben figurare del ferrarista sebbene si dica consapevole che il meteo possa scombussolare in un attimo i valori in campo.