Ferrari addio, Vettel non rinnova: il tedesco lascerà a fine 2020

Il tedesco, dopo sei stagioni, lascerà la scuderia italiana

da , il

    Sebastian Vettel saluta la Ferrari

    La Ferrari e Sebastian Vettel si diranno addio a fine 2020: la notizia che era nell’aria da qualche tempo è ora divenuta realtà. Il tedesco e la Rossa, dopo sei stagioni insieme, si saluteranno senza aver raggiunto i propri obiettivi: quello del quattro volte campione era quello di diventare campione del mondo con lo stemma del Cavallino sul petto, quello della scuderia di Maranello di aprire un ciclo in stile Michael Schumacher.

    Nessuna rottura traumatica, nessuna tensione, ma solo la consapevolezza di ciò che poteva essere, ma non è stato. A darne l’annuncio è una nota della Ferrari. “La Scuderia Ferrari Mission Winnow e Sebastian Vettel comunicano la decisione di non prolungare il rapporto di collaborazione tecnico-sportiva oltre la sua naturale scadenza, prevista al termine della stagione sportiva 2020“.

    Anche il team principal, Mattia Binotto, saluta il tedesco che, però, avrà ancora una chance in rosso visto che il mondiale 2020 deve ancora iniziare a causa dell’epidemia di coronavirus: “Abbiamo preso questa decisione insieme a Sebastian e riteniamo che sia la miglior soluzione per entrambe le parti. Non è stato un passo facile da compiere, considerato il valore di Sebastian, come pilota e come persona. Non c’è stato un motivo specifico che ha determinato questa decisione bensì la comune e amichevole constatazione che è arrivato il momento di proseguire il nostro cammino su strade diverse per inseguire i nostri rispettivi obiettivi“, le sue parole.