Ferrari: è falsa la polemica tra Alonso e Massa

Formula 1: la Ferrari ritorna sul sorpasso di Fernando Alonso a Felipe Massa durante il Gran Premio della Cina e ribadisce che tra i due piloti non ci sono polemiche

da , il

    Fernando Alonso sorpassa d’astuzia e prepotenza Felipe Massa all’imbocco della corsia box, sembra la scintilla giusta, l’episodio ideale per far partire la tanto attesa guerra in casa tra i due piloti della Ferrari. Chi si aspettava un dopo-gara rovente, invece, resta deluso. Entrambi i piloti minimizzano. Addirittura, il sorpassato Massa parla di suo errore e fa i complimenti al compagno per la prontezza di riflessi con la quale ne ha approfittato. Succede, poi, che alcuni giornali raccontino, a telecamere spente, di aver visto i due discutere. Una bufala: interviene subito Maranello per smentire.

    MASSA vs. ALONSO. “Su alcune fonti di informazione alcune dichiarazioni di Felipe Massa rilasciate al termine del Gran Premio della Cina sono state forzate: evidente l’intento di seminare zizzania fra i due piloti”, inizia così il comunicato ufficiale di Maranello, mirato a spegnere sul nascere ogni polemica ed a riportare serenità nella squadra. La Ferrari non tollera che ci siano episodi di insubordinazione e, da questo punto di vista, è sempre riuscita a tenere sereni i rapporti tra gli uomini all’interno del box. Il caso Massa-Alonso è iniziato non appena uscita la notizia che lo spagnolo sarebbe diventato pilota in Rosso. E’ evidente che da più parti c’è la volontà di creare un dualismo duro a sbocciare. Almeno per il momento. Secondo alcuni cronisti, il brasiliano, al di là della facciata, avrebbe riferito:“Ero appena uscito dal tornantino prima della pitlane. Alonso mi ha affiancato e quando mi sono accorto che lui era lì mi sono reso conto che rischiavamo di provocare un incidente. Non era proprio il caso. È chiaro che la posizione persa in quella circostanza mi sia costata altre posizioni nel corso del Gp. Parlerò con lui di quanto è successo…”. Netta la smentita del portavoce Ferrari: “Quello che è accaduto è un semplice episodio di gara. I nostri piloti sanno bene come comportarsi in pista. E’ ovvio che entrambi hanno voglia di vincere e affrontano le gare con grinta ma sempre nel rispetto di una regola molto semplice: il bene della squadra viene prima di quello individuale.”

    FERRARI. Avranno avuto modo di chiarirsi. Alonso, Massa e tutti i tecnici Ferrari sono tornati insieme in Europa. La traversata non è stata semplice a causa dell’ormai celebre nube sprigionata dal vulcano Eyjafjollajokull che non consente con continuità i voli aerei. Se gli uomini saranno tutti tornati sul suolo italico presumibilmente entro mercoledì mattina, i materiali, le monoposto e tutto il resto sta ancora a Shanghai. Fortunatamente, prima del prossimo Gran Premio di Spagna ci sono 3 settimane di sosta. Questo fa ragionevolmente supporre che non ci sarà bisogno di posticipare l’evento a differenza di quanto successo con la MotoGP in Giappone.