Ferrari F1 2018, Marchionne: Raikkonen ultimo anno, dopo Leclerc o Verstappen!

Marchionne conferma che il 2018 sarà l'ultimo anno di Raikkonen in Ferrari e fa l'identikit del suo successore

da , il

    Ferrari F1 2018, Marchionne: Raikkonen ultimo anno, dopo Leclerc o Verstappen!

    Kimi Raikkonen è davvero all’ultimo anno di Ferrari nella stagione 2018 di Formula 1. Il finlandese compirà 39 anni e, stando anche alle parole di Sergio Marchionne, sarà pronto a lasciare il posto ad un giovane.

    Chi? Tutti i sospetti ricadono su Charles Leclerc che affronterà un 2018 in Sauber Alfa Romeo nel quale dovrà confermare il grandissimo potenziale sfoggiato in Formula 2. Ma il presidente della Ferrari guarda anche altrove e non nega di essere affascinato persino da Max Verstappen che sarebbe una soluzione di assoluto valore soprattutto qualora Leclerc necessitasse di un po’ più tempo per sbocciare definitivamente. Una cosa è certa: Raikkonen lascerà la Ferrari tra 12 mesi.

    Guarda anche:

    Ferrari, Marchionne:”Dopo Raikkonen, un giovane!”

    “Dopo Kimi arriverà un giovane, ci sono tantissimi talenti in giro come Leclerc, Giovinazzi o Verstappen. Vedremo. Charles siamo curiosi di vedere cosa farà dato che abbiamo moltissima fiducia in lui”, ha spiegato Sergio Marchionne. “Kimi Raikkonen è uno che quando è in giornata è fenomenale ma a volte non sembra lui. Vogliamo dargli modo di dimostrare il proprio talento dato che il prossimo anno sarà per lui l’ultimo della carriera e sarebbe un peccato non uscisse alla grande”, ha aggiunto il presidente della Ferrari ufficializzando, di fatto, il pensionamento di Raikkonen.

    Ferrari:, Marchionne”Vettel? Pilota con carattere meridionale”

    Marchionne ne ha anche per Vettel:“In alcuni momenti sembra un meridionale per via del suo carattere emotivo ma è anche vero che abbiamo visto che anche i grandissimi giocatori a volte fanno qualche fallo di reazione. Ma lui è un ragazzo che studia molto il suo comportamento e credo abbia imparato dagli errori. Se avrà un’auto competitiva, comunque, sarà sua responsabilità dimostrarlo”.

    Marchionne insiste anche sul ritiro della Ferrari dalla F1

    Tutti i ragionamenti sui piloti del futuro della Ferrari potrebbero essere aria fritta se la scuderia di Maranello decidesse davvero di lasciare clamorosamente la Formula 1 per protestare contro i nuovi regolamenti. Marchionne ribadisce che la sua non è una minaccia sterile come in molti credono:“Mi dà fastidio vedere che anche un uomo d’esperienza come Ross Brawn sta valutando ipotesi che vanno contro il DNA della Formula 1. Fare auto tutte uguali come in Nascar è semplice ed economico ma a noi non interessa. Io sarei addirittura per buttare via tutte le regole attuali. Se pensano che stiamo bluffando, scherzano con il fuoco. Credo che la Ferrari abbia la forza per svincolarsi da Liberty Media e creare un altro campionato trascinando con sé anche gli altri”.