FIA WRX 2018: a Hell la ruota della fortuna ha penalizzato il team Peugeot Total

Il miglior piazzamento per i piloti del team Peugeot Total in questa gara di Hell è stato il quarto posto di Kevin Hansen

da , il

    FIA WRX 2018: a Hell la ruota della fortuna ha penalizzato il team Peugeot Total

    Siamo arrivati alla fine anche di questo quinto appuntamento con il Campionato Mondiale Rallycross 2018, gara che ha visto auto ed equipaggi darsi una spietata battaglia sul circuito norvegese di Hell. Per il team Peugeot Total c’è stata l’interruzione della striscia positiva di podi, dovuta ad un’alternanza di sfortune che non ha permesso dei buoni piazzamenti per i piloti. Solo il quarto posto di Kevin Hansen è stato degno di nota.

    Guarda anche:

    A causa di un errore del team, che non gli ha permesso di correre il Joker Lap e gli ha inflitto una penalità di 30 secondi, la gara norvegese di Sebastien Loeb si è interrotta in semifinale nonostante la prestazione comunque soddisfacente. Purtroppo per lui si è interrotta la striscia positiva di podi che l’aveva visto protagonista da quattro appuntamenti a questa parte, ma avrà modo di rifarsi nel corso dei sette appuntamenti ancora in programma.

    Molto positivo è stato il weekend di Kevin Hansen, il pilota più piccolo del team Peugeot Total, che ha realizzato il piazzamento migliore con il suo quarto posto assoluto. Fin da subito è riuscito a prendere confidenza sia con il circuito sia con le regolazioni della vettura, che quindi è stata guidata con un ritmo veloce in tutte le fasi della gara. Questa prestazione conferma sempre più quanto stia crescendo sportivamente il più piccolo dei fratelli Hansen in gara.

    Timmy Hansen, il più grande dei due, è arrivata esattamente dietro a Kevin Hansen, quindi in quinta posizione assoluta. Avrebbe potuto aspirare al podio, soprattutto considerando la media di velocità mantenuta durante questo appuntamento norvegese, ma purtroppo per lui una partenza confusionaria e rocambolesca in occasione della finale. Anche per lui ci sarà occasione per poter dimostrare di che pasta sia fatto durante i prossimi appuntamenti.