Formula 1: Briatore boccia Schumacher

Formula 1: Flavio Briatore torna a parlare di Michael Schumacher e di Jenson Button

da , il

    Flavio Briatore si avvicina sempre più alla Formula 1. Riabilitato dal Tribunale di Parigi e accolto con piacere un bello sconto sulla pena da parte della Federazione Internazionale dell’Automobile, il manager piemontese rilascia interviste sul mondo dei motori senza soluzione di continuità. In una delle sue ultime uscite toglie ogni speranza di tornare il fenomeno di sempre all’amico, nonché compagno di vittorie in Benetton, Michael Schumacher definendolo un campione oramai finito. Poi si mette ancora a parlare del “paracarro” iridato. Sì, proprio lui: Jenson Button

    FLAVIO BRIATORE. L’ex team manager di Benetton e Renault ha avuto il merito di prendere Schumacher quasi sconosciuto e valorizzare il suo talento fino a fargli vincere ben due titoli mondiali. Poi l’ha passato alla Ferrari senza mai sminuire le doti del sette volte iridato. Adesso che il fenomeno di Kerpen ritorna alle corse con 41 primavere sulle spalle ed arranca a tenere il passo della più giovane e scalmanata concorrenza, però, Briatore è impietoso. E probabilmente a ragion veduta:“L’avevo sempre detto che per Michael sarebbe stata dura contro Rosberg - ha ricordato ad Autosprint - Quest’anno Schumacher ha dei clienti molto scomodi, non ci sono mai stati tanti piloti così bravi”. Non solo la vecchiaia, quindi, rema contro a Schumacher. Anche l’agguerritissima pattuglia di rivali formata da “Alonso, Hamilton, Massa, Vettel e Rosberg”, aggiunge Briatore. Di Jenson Button, neanche l’ombra nella lista dei migliori:“Non dico che non sia bravo, ma per me non è fra i cinque piloti più veloci del mondo”, ha ribadito il geometra di Cuneo non smentendo la propria tesi “paracarrista” neanche dopo che l’inglese si è presentato al via della stagione 2010 con il numero 1 sul musetto ed è stato in grado di conquistare due gare su quattro in questo inizio di stagione.

    MICHAEL SCHUMACHER. Le opinioni di Briatore hanno portato fortuna a Button. Chissà che non succeda lo stesso a Michael Schumacher. L’ex-ferrarista ha recentemente dimostrato di saperci ancora fare… almeno con i kart! Sul circuito tedesco di Erftlandring ha ottenuto la pole position ed ha vinto una delle due gare disputate con i Tony Kart 125cc della serie KZ2. Tornando a parlare del suo prossimo impegno, ha dichiarato dalle colonne del suo sito ufficiale:“Spero a Barcellona di fare una gara migliore di quella in Cina. La buona notizia è che dopo tre anni di assenza dalle competizioni sono super motivato, la mia stessa situazione attuale mi fornisce una carica aggiuntiva”.