Formula 1, i Top&Flop del GP d’Ungheria: Hamilton vale doppio, incubo Leclerc

Hamilton non ha rivali in Ungheria, la Red Bull salva Verstappen. Bene Vettel con una pessima Ferrari, ma ne fa le spese Leclerc

da , il

    Lewis Hamilton vince il GP d'Ungheria

    Anche il GP d’Ungheria ci consegna i suoi risultati, con Hamilton che domina in maniera indiscussa e vince per manifesta superiorità del pilota e della vettura davanti a Verstappen con la Red Bull e il suo compagno di squadra Bottas. Tutt’altra storia per Leclerc e la Ferrari., in difficoltà e troppo brutta per essere vera.

    TOP

    - Hamilton: che la Mercedes fosse la vettura migliore era noto, ma il campione riesce a doppiare addirittura Vettel in sesta posizione.

    - Vettel: con una Ferrari così in difficoltà riesce a portare a casa un ottimo sesto posto, limitando i danni e dimostrando che la rossa sa guidarla anche lui.

    - Red Bull: bravo Verstappen a conquistare il secondo posto e tenere dietro Bottas, ma ancor più bravi i meccanici a riparare la vettura e metterlo in pista dopo il dritto nel giro di allineamento

    Leggi anche: i risultati del GP d’Ungheria

    FLOP

    - Leclerc: non gli riesce il miracolo della gara d’esordio, la Ferrari non è al top e lui noi riesce a fare la differenza chiudendo a 35″ dal compagno di squadra.

    - McLaren: ci ha abituato a vederla nella zona alta della griglia, oggi invece è sotto la metà con Sainz decimo e Norris quattordicesimo.

    - Alfa Romeo: troppo brutta per essere vera. Chiude solamente davanti alle Williams, manca il carico aerodinamico e paga i problemi del motore Ferrari